Home News Trema come una foglia da quando il proprietario l’ha abbandonata in canile

Trema come una foglia da quando il proprietario l’ha abbandonata in canile

CONDIVIDI

“Trema come una foglia dal giorno in cui il padrona l’ha lasciata in canile”. Un messaggio commuovente che accompagna una fotografia drammatica nella quale una dolce pitbull lasciata in canile appare terrorizzata. L’immagine è shoccante e mostra il dramma e il dolore che provano queste tenere creature nell’essere state abbandonate. Dopo aver perso i suoi affetti e i suoi riferimenti, questa povera pitbull è letteralmente impaurita, spaesata e da quel momento, ha nascosto il suo muso, poggiandolo sulla parete e tremando tutto il giorno.

La cagnolina, entrata in canile il 3 novembre, a è stata chiamata “Eleven” dal personale del Baldwin Animal Care Center, negli Stati Uniti. Si tratta di un esemplare giovane di circa due anni, viene specificato negli aggiornamenti del post pubblicato da un volontario.

Molte immagini condivise in rete e video commuoventi hanno mostrato il dolore dei nostri compagni a 4zampe e il terrore che vivono quando vengono lasciati dai loro padroni: come la tristezza di un cane in un box che non osa girarsi nel suo box, l’espressione di Elettra, un’altra giovane pitbull quando vide andare via il padrone rendendosi conto di essere rimasta sola con persone sconosciute. Immagini di fronte alle quali non possiamo restare indifferenti. Eppure, come nel caso di un cane, che il giovane padrone portò in canile e che durante l’attesa, tremava come foglia, come se si rendesse conto della situazione, molte persone continuano a lasciare i loro animali domestici. Non ci sono parole di fronte all’insensibilità di questi individui che si liberano di un essere vivente senza considerare gli affetti e i suoi sentimenti. Creature considerate come degli oggetti usa e getta. Al pari di un bambino, i cani dipendono totalmente dei loro padroni. Abbandonarli è come abbandonare un figlio, un essere vivente, lasciandolo in balia di sconosciuti. Ma non solo. Quello che fa più orrore forse è sapere che in alcuni paesi, come negli Stati Uniti e in questo caso specifico di Eleven, i cani come gli altri animali domestici che approdano in canile sono a rischio eutanasia. E dunque, lasciandoli in canile i proprietari condannano a morte il loro animale che fino a quel giorno era stato al loro fianco.

 

C.D.