Home News Trovati bocconcini con chiodi di ferro per uccidere i cani: è allarme

Trovati bocconcini con chiodi di ferro per uccidere i cani: è allarme

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:01
CONDIVIDI

Ciclicamente qualcuno lascia dei pezzi di cibo avvelenati o dei bocconcini con chiodi di ferro per colpire uno o più cani e gatti: è accaduto di nuovo.

bocconcini chiodi ferro wustel cibo
I wustel con i chiodi di ferro per uccidere gli animali Foto LIDA

Un cane difficilmente sa resistere a un pezzetto di wustel, così come un gatto. Lo sa bene chi ne ha lasciato dei pezzetti con dei chiodi dentro. Lo scopo probabilmente è uccidere, anche se non è chiaro se i cani o i gatti e se l’obiettivo siano dei randagi. Questo è stato segnalato dalla Lida sulla sua pagina Facebook ed è accaduto ad Ortona, vicino Chieti.

Trovati bocconcini con chiodi di ferro per uccidere i cani: è allerta della Lida

simbolo Lida cibo chiodi ferro
Il simbolo della LIDA, l’associazione che ha denunciato l’accaduto

I pezzettini di wurstel non sono un rischio solo per gli animali domestici ma anche per quelli selvatici, come piccioni e aquile, e per i bimbi che, inconsapevoli del pericolo, potrebbero ingerirli se non sorvegliati dai genitori. L’associazione LIDA, dopo aver sentito la notizia da alcune persone, ha provveduto ad avvisare i membri delle forze dell’ordine come poliziotti e carabinieri. Sono stati allertati dell’accaduto anche il sindaco della città, Leo Castiglione e l’azienda sanitaria locale.

Il gesto di lasciare in giro cibo avvelenato o contenente degli oggetti che possono portare a soffocamento e lacerazioni in chi le ingerisce è anche un illegale, al di là delle gravi conseguenze e della mancata eticità di questo gesto. La Stampa riporta che si potrebbe venire accusati di più di un reato. Chi ha lasciato questi bocconcini potrebbe andare incontro a una punizione economica dai 1000 euro fino a 5000 euro mentre potrebbe dover scontare la reclusione fino a tre anni di carcere.

Proprio quest’anno due cani domestici di nome Piero e Tina sono morti dopo aver mangiato del cibo avvelenato che hanno trovato antistante la propria casa.

Potrebbero interessarti anche >>> 

T.F.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI