Home News L’ultimo desidero di Connee, morta di cancro: “Adottiamo quel cagnolino”

L’ultimo desidero di Connee, morta di cancro: “Adottiamo quel cagnolino”

CONDIVIDI

L’ultimo desiderio di Connee Prettyman, una donna malata di cancro, era stato quello di adottare un cagnolino. Il fatto avvenne il 1° gennaio del 2015, quando lei stessa vide su un sito web la foto di Petey, un cagnolino messo in stato di adozione da un canile. La vicenda viene raccontata dal marito Tom, che purtroppo adesso si ritrova da solo ad accudire lo stesso Petey e Vida, l’altra loro cagnetta. “Connee vide il dolce musetto di Petey e volle subito portarlo a casa”. Purtroppo la donna non poteva più spostarsi di casa e ben presto le sue condizioni peggiorarono. Il cancro sembrava trovarsi in una fase nella quale sembrava recedere, per poi espandersi all’improvviso al cervello. Le speranze di poter vincere questa tremenda battaglia crollarono di colpo.

Ma la presenza di un’altra vita alla quale badare faceva sentire un pò meglio Connee. Con Vida c’era anche Shiloh, di 13 anni. E a differenza della prim, lui era un cagnone bello grosso. Il timore di Connee era quello di dare un amico a Vida, visto che Shiloh era anziano ormai ed a lei restava poco da vivere. Tom tra l’altro ricorda di aver conosciuto Connee in tempi recenti: “La vidi nel 2011, dopo aver divorziato. Ero rimasto solo e contattai lei su Facebook, poi nel 2012 le ho chiesto di sposarmi in riva al mare. Ad aprile 2013 abbiamo scoperto che aveva un nodulo al seno, con il cancro già in fase di sviluppo”.

Il cancro avanzava, ma Connee aveva ancora tanta voglia di amare

La donna è morta il 22 ottobre 2015, con i suoi cani che non volevano lasciarla nemmeno quando era senza vita ormai. “L’hanno vegliata fino a quando è stato possibile”, dice Tom. Intanto anche Shiloh è morto, di vecchiaia. E Vida e Petey si sono affezionati ancora di più all’uomo. Dal 1° gennaio 2016 lo stesso Tom ha cominciato a prendere l’abitudine di scrivere una lettera al canile dove venne adottato Petey. Quello è il giorno in cui Connee lo vide per la prima volta. Ora ha scritto:”Tre anni fa oggi… mia moglie, che stava combattendo il cancro al seno che le si diffondeva al cervello, ha trovato il nostro bellissimo Petey online al Rifugio di Pasado, perché diventasse un compagno per la nostra Vida, e ci siamo subito innamorati di lui, anche se mia moglie è morta di cancro lo stesso anno… Petey e Vida sono stati al suo fianco fino alla fine… Grazie, Pasado, per averlo salvato in modo che potesse trovare la sua casa per sempre con noi”. Un’altra storia con un cane che lenisce la malattia è accaduta ad inizio anno.

A.P.

Fotogallery