Home News Un bicchiere d’acqua per la koala Kate, sopravvissuta agli incendi

Un bicchiere d’acqua per la koala Kate, sopravvissuta agli incendi

CONDIVIDI

Un bicchiere d’acqua per la koala Kate. Un gesto di immensa umanità verso un animale a rischio estinzione a causa degli incendi in Australia

Tutta la dolcezza della koala Kate (Foto Pixabay)
Tutta la dolcezza della koala Kate (Foto Pixabay)

Sopravvissuta ai vasti incendi che stanno attanagliando di recente l’Australia, una koala al momento del ritrovo riceve dal volontario  Darrel un bicchiere d’acqua, in segno di solidarietà per l’accaduto. La koala si chiama Kate, e quando è stata portata in salvo dalle fiamme, era visibilmente agitata e terrorizzata. Tuttavia, l’affetto del volontario Darrel è stato significativo per darle un pò di conforto.

Un bicchiere d’acqua per la koala Kate, il momento del salvataggio

Il sorriso della salvezza (Foto Pixabay)
Il sorriso della salvezza (Foto Pixabay)

Al momento del recupero, Kate versava in uno stato di grave disidratazione, un nemico pericoloso per la sopravvivenza dei koala, al punto tale da trasportarla istantaneamente nell’ospedale reparto ustionati della Koala Hospital Port Macquarie.  Qui ha ricevuto tutte le cure necessarie a guarire le ferite delle scottature a mani, piedi, viso e delle ampie bruciature sparse per il corpo. L’ospedale medesimo ha scelto di  documentare l’episodio del salvataggio, postando il video su Facebook. Un atto che esprime il bisogno di amore e di salvezza, verso la bellezza di una terra che vuole continuare a brillare. Una terra che lotta con tutte le sue energie, per rialzarsi e tornare più forte di prima.

Il caso della koala Kate, una storia di grande forza 

Un esempio di forza e solidarietà (Foto Pixabay)
Un esempio di forza e solidarietà (Foto Pixabay)

La storia di Kate diventa il simbolo del coraggio e della forza che devono essere capaci di  trascendere gli ostacoli insormontabili, messi in atto dalla potenza della natura. L’Australia, quotidianamente, sta diventando preda di decine di roghi, purtroppo enfatizzati dal vento e dal clima secco. Le temperature hanno raggiunto i livelli alti dei 35°, tanto che gli esperti la definiscono “una situazione senza precedenti“.

La gravità dell’accaduto ha spinto migliaia di vigili del fuoco ad intervenire, avvalendosi dell’ausilio degli aerei e molte persone a lasciare le loro abitazioni.

La lotta della terra del sole non si arresta ma continua imperterrita, a testa alta, insieme a tutti i suoi membri.

 

Potrebbero interessarti anche i seguenti argomenti: 

B.F.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI