Home News Un cane in autostrada: traffico bloccato per salvarlo – FOTO

Un cane in autostrada: traffico bloccato per salvarlo – FOTO

CONDIVIDI
Cane in autostrada (screenshot Youtube)

Il Dipartimento di Sicurezza Pubblica dell’Arizona ha chiuso temporaneamente un’autostrada a Phoenix per salvare un cane, finito in mezzo alla strada in orario di punta. Nel corso della mattinata, infatti, era giunta la segnalazione della presenza di un piccolo cane bianco sull’Interstatale 17, appena a nord di Glendale Avenue. Il cane era appoggiato sulla parete di cemento, a pochi metri di distanza dal bordo della carreggiata. Quando sono arrivati gli agenti di pubblica sicurezza, il cane è però fuggito, invadendo le corsie.

Kameron Lee, uno degli agenti intervenuti, ha spiegato che “vogliamo prendere il cane, ma se non fermiamo il traffico, la gente lo potrebbe investire e questo provocherà anche collisioni”. La telecamera a circuito chiuso presente in quel tratto autostradale ha mostrato un soldato e un altro agente di pubblica sicurezza mentre agiscono allo scopo di bloccare il cane e quindi metterlo in salvo. “Abbiamo cercato di fermare quel cane per circa 45 minuti”, ha spiegato Kameron Lee, che ha sottolineato come siano anche dovuti intervenire dei rinforzi. Alla fine, gli agenti sono riusciti a portare il cagnolino verso un tratto più sicuro, lontano dal manto stradale.

GUARDA FOTO

Recenti episodi in Italia

Alcuni recenti episodi sono accaduti anche in Italia: la Polizia Stradale di stanza a Firenze ha provveduto a salvare un cagnolino lungo l’Autostrada A1. Il fatto è successo lo scorso 21 agosto. Uno Yorkshire era sgattaiolato al di fuori della vettura dei suoi proprietari per incamminarsi via da solo. La bestiolina ha percorso un tratto in direzione nord presso Scandicci. Ciko, questo il nome dell’intraprendente cagnolino, zampettava lungo il bordo della strada nonostante le vetture sfrecciassero a pochi centimetri da lui.

Nei giorni successivi, era stata denunciata una vicenda di abbandono di cani in autostrada, stavolta avvenuta sulla A2 che collega Salerno a Reggio Calabria. La denuncia arriva dall’Anas, attraverso il profilo Twitter dedicato al servizio clienti. “Non si ferma il fenomeno dell’abbandono ma i cantonieri Anas non abbassano la guardia: recuperato e messo in salvo un altro cane sulla A2”, scrive l’Anas. Il tweet viene rilanciato dall’Enpa di Milano, che sottolinea: “Bravissimi gli operatori di Anas che recuperano i cani randagi vaganti sulle strade e anche quelli abbandonati”.

GM