Home News Uno studio ha dimostrato che i cani passano il periodo dell’adolescenza

Uno studio ha dimostrato che i cani passano il periodo dell’adolescenza

Proprio come gli esseri umani anche i cani passano il periodo dell’adolescenza secondo alcuni ricercatori Britannici infatti i cani diventano meno obbedienti al proprio amico durante quello che per gli umani è il periodo di passaggio tra la fanciullezza e l’età adulta.

Il cucciolo di Golden Retriever (Foto Pixabay)
Un cucciolo. (Foto Pixabay)

Per determinare se effettivamente fosse così sono stati svolti alcuni esperimenti, sembra infatti che all’età di 8 mesi i cani sono meno inclini a eseguire comandi ignorando i comandi dei propri amici umani, si stima che 8 mesi sia l’età della pubertà per i cuccioli che stanno diventando cani adulti.

Adolescenza nei cani

Il cucciolo di Golden Retriever (Foto Pixabay)
Il cucciolo di Golden Retriever (Foto Pixabay)

L’esperimento è stato condotto su cani di diverse età ed è emerso che i cuccioli di 5 mesi sono molto più ubbidienti rispetto a quelli di 8 mesi, portando alla conclusione che nonostante quelli di 8 fossero più maturi sarebbero comunque meno inclini a seguire le regole.

Un team di ricercatori ha affermato di essere il primo ad essere giunto con delle prove comprovate alla conclusione che i cani come i ragazzi passano il periodo dell’adolescenza rassicurando quindi tutte le persone che stanno passando un periodo di ribellione con i propri cani che si tratta solo di un periodo momentaneo e di passaggio.

Molto spesso nei casi in cui il comportamento dei cani in questa fase sia troppo eccessivo alcuni proprietari decidono di farli adottare da altre persone a causa della mancanza di obbedienza, se solo queste persone riuscissero a concepire che basta solo un po di pazienza per far si che il periodo passi e tutto torni alla normalità moltissimi cani resterebbero a casa.

il dott. Naomi Harvey, coautore della ricerca del Scuola di medicina e scienza veterinaria dell’Università di Nottingham ha infatti affermato :“Molti proprietari e professionisti di cani sanno da tempo o sospettano che il comportamento dei cani può diventare più difficile quando attraversano la pubertà, ma fino ad ora non è stato registrato alcun record empirico di questo”

“I nostri risultati mostrano che i cambiamenti comportamentali osservati nei cani sono strettamente paralleli a quelli delle relazioni genitore-figlio, poiché il conflitto cane-proprietario è specifico del cane e proprio come con gli adolescenti umani, questa è una fase passeggera.”

Prendere un cucciolo in affido
il Golden Retriever (Foto Unsplash)

Il gruppo di di ricercatori ha infatti affermato che la cosa più importante è quella di non punire i cani in questa fase per disobbedienza e nonostante possa essere difficile non arrabbiarsi e sopratutto “non staccarsi emotivamente dai cani in questo momento”.

L’autore principale dello studio Dr Lucy Asher dell’Università di Newcastle sostiene infatti che comportamenti non consoni dell’amico umano nei confronti del cane ” potrebbe peggiorare qualsiasi comportamento problematico, come accade negli adolescenti umani”.

Secondo la dott.ssa Asher infatti l’adolescenza sarebbe un momento di vulnerabilità dei cani e il fatto di essere abbandonati in rifugi in attesa di una nuova adozione comporta dei problemi comportamentali, soprattutto nei cani adottati con superficialità o da regalare ai bambini.

I cani vanno adottati sempre responsabilmente tenendo conto che durante il periodo della pubertà potrebbero essere più indisciplinati.

Lo studio è stato effettuato in collaborazione con Guide Dogs e un team di ricercatori dell’università di Edimburgo.

Per lo studio sono stati presi in considerazione 69 esemplari di labrador, golden retriever e meticci delle 2 razze tutti in età di preadolescenza (5 mesi) e adolescenza piena (8 mesi) costatando che i cuccioli di 5 mesi presi in esame erano più propensi ad eseguire il comando “seduto ” rispetto a quelli di 8.

I ricercatori hanno anche scoperto che la disobbedienza era più evidente nei cani con un attaccamento insicuro al padrone molti di questi infatti andavano alla ricerca immediata di attenzioni non appena il proprio amico umano prendeva posto su una sedia.

L’altro dato emerso e che i cani di 8 mesi disubbidiscono al proprio amico umano al comando seduto, ma  se il comando viene  impartito da un’altra persona è più facile vederlo eseguito.

Il che fa intendere perfettamente che i cani nel periodo della pubertà sono uguali ai ragazzi adolescenti che cercano di trasgredire le regole dei genitori.

Potrebbe interessarti anche:

 

L.L.