Home News Spara da un balcone al gatto: uomo denunciato

Spara da un balcone al gatto: uomo denunciato

Incredibile quello che è successo in provincia di Messina: un uomo apre il fuoco e spara sul gatto, dopo poche ore viene denunciato per maltrattamento sugli animali.

Uomo Spara Gatto
Un uomo nel messinese spara a un gatto per strada dal proprio balcone (Fonte Facebook)

La ferocia che portano con sé alcune gesta è davvero indecifrabile e incredibile. Quasi tutti i giorni, se non tutti, ci ritroviamo a dover descrivere storie di una inumana brutalità. Gente senza cuore né anima, che compie delle nefandezze verso altri esseri viventi di questa meravigliosa e, molto spesso, maltrattata Terra.

Non solo tra di noi esseri umani, che già di per sé è un fatto davvero increscioso, ma ci ritroviamo a dover assistere a delle cattiverie, e poi raccontarle, anche verso i nostri amici a quattro zampe. Alcune volte, anche se del tutto insensate, alcune situazioni non portano con sé un pericolo imminente. Altre volte, invece, la situazione scappa da ogni controllo e logica umana, e ferire o uccidere un altro essere vivente potrebbe essere questioni di attimi.

Gli stessi attimi che hanno preceduto un evento che poteva trasformarsi in una vera e propria tragedia. Un uomo, dal nulla, ha imbracciato una carabina e ha aperto il fuoco contro un povero gatto che sopraggiungeva nel corso della vita di casa. Dal balcone il colpo, secco, è partito in un attimo e per poco non ci scappava il morto.

L’uomo imbraccia la carabina e spata: il gatto è salvo per miracolo, colpito solo a una zampe

polizia municipale
La polizia Municipale di Genova in azione per le strade della città (Fonte Facebook)

Che lì fuori, ci sono dei pazzi o delle pazze, che mettono in atto dei gesti davvero fuori da ogni logica e pensiero umano, non è di certo una novità. Trovarseli di fronte, però, è tutta un’altra storia. Purtroppo, alcune volte, sono anche possessori d’arma da fuoco e quando non sanno che fare… sparano! Sembra un racconto di fantascienza, ma è tutto vero.

Ci spostiamo nel messinese, esattamente nel comune di Pace del Mela, che questa volta di pace ha ben poco. Un uomo, sulla cinquantina, affacciato dal suo balcone ha imbracciato una carabina e aperto il fuoco contro un gatto che passava per la strada. Non si capisce (giusto per avere maggiori dettagli e capire bene con quale soggetto abbiamo a che fare) per quale motivo l’uomo abbia aperto il “fuoco”.

Carabina ad aria compressa: il gatto si è salvato per miracolo, riportando una ferita alla zampa posteriore. Sentendo gli spari, o vedendo direttamente la scenda davanti ai propri occhi, qualcuno ha da subito denunciato l’accaduto e fatto sì che le forze dell’ordine raggiungessero, al più presto, l’abitazione dell’uomo.

In poco tempo degli agenti di polizia sono entrati in casa dell’uomo trovando sia la carabina, che alcune munizioni. L’uomo, incensurato fino al “colpo” di oggi, aveva un regolare possesso d’arma da fuoco con le dovute munizioni. Materiale che è stato prontamente sequestrato e portato via insieme ad altri oggetti che potevano compromettere la vita di altri animali o, a questo punto, di essere umani. L’uomo è stato denunciato per maltrattamento sugli animali. Un reato che, in relazione alle pene, si inasprisce ogni giorno di più. Soprattutto, se non per prevenire, quanto condannare gesti come questo poc’anzi descritto.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO ARTICOLO: Cane ferito dal vicino di casa a colpi di fucile, abbaiava troppo

Davide Garritano