Home News Angeli dei 4 Zampe Usato per addestrare cani da combattimento: era solo un cucciolo di 5...

Usato per addestrare cani da combattimento: era solo un cucciolo di 5 mesi

CONDIVIDI
contenuto 100% originale
@Facebook/SNARRNE

 

E’ solo un cucciolo di pochi mesi, eppure ha vissuto l’orrore. Il cagnolino di razza molossoide era stato allevato per essere destinato come un cane da combattimento. Tuttavia, dopo essersi fratturato una zampa, questo dolce cucciolo non serviva più ed è stato pertanto dato in pasto agli altri cani.

Lance, così è stato chiamato, ha vissuto l’inferno. Con un arto fratturato è stato il giocattolo di esemplari adulti che venivano addestrati a combattere. Il cucciolo serviva come sfogo. Tuttavia, un uomo invitato ad assistere ai combattimenti tra cani non ha avuto il coraggio di abbandonare quel cucciolo ad un destino così infame. Il testimone è riuscito a recuperare il cucciolo, riscattandolo e a consegnarlo ad una canile locale in Carolina del Sud. Lance è stato poi trasferito presso un rifugio per avere tutte le cure necessarie e la possibilità di essere adottato. Dopo aver fatto riprendere il cane, i volontari della Animal Rescue Northeast hanno pubblicato un appello per Lance, raccontando la triste storia di questa piccola creature.
Molte persone si sono interessate al caso, chiedendo chiarimenti su tutta la vicenda. Purtroppo, l’associazione ha dovuto sottolineare di non essere in possesso di ulteriori informazioni e di non aver idea se il cane provenga da un blitz o da un buon samaritano che ha avuto pietà del cane: “Solo il canile è al corrente di tutta la storia. Non abbia idea di chi abbia salvato Lance e se fosse complice o un infiltrato delle forze dell’ordine”, scrivono i volontari.

Nel giro di pochi giorni, tra i commenti degli utenti appare la lieta notizia. Infatti, una giovane donna, Kristen Cardany, pubblicando la fotografia di Lance ha annunciato di aver appena adottato il cucciolo. La donna, assistente veterinaria, esperta in riabilitazione ha voluto poi ringraziare tutto lo staff e le persone che si sono occupate di Lance. 

Purtroppo, il piccolo Lance non è il primo caso registrato. Quello dei cuccioli di cani, o cani adulti remissivi, ma anche gatti usati come esche e per l’addestramento dei cani da combattimento è una pratica diffusa e all’ordine del giorno. Nel mese di marzo, un pitbull di nome Chester, è stato trovato in un bagno di sangue dopo essere stato usato per addestrare gli altri cani. Lo stesso destino riservato ad un altro esemplare, scappato per miracolo dai suoi aguzzini.