Home News Vegliava una busta di plastica: la triste scoperta di due ciclisti nei...

Vegliava una busta di plastica: la triste scoperta di due ciclisti nei boschi del Lincolnshire

CONDIVIDI

cocker

Tristezza infinita per una femmina di Cocker Spaniel trovata abbandonata in un campo mentre vegliava una busta di plastica.

Il triste ritrovamento è avvenuto in Gran Bretagna, nei pressi di Boston Borough Council, piccolo centro del Lincolnshire, a 150 chilometri a sud est di Sheffield, dove due ciclisti amatoriali hanno sentito dei guaiti provenire da un prato. Dirigendosi verso i lamenti hanno notato una cagnolina che vegliava una busta di plastica: “Una scena straziante”, ha commentato il ciclista Paul Skinner, raccontando che la cagnolina sembrava che avesse “le lacrime agli occhi”, continuando a leccare ossessivamente il contenuto della busta.

Mentre si stavano avvicinando all’esemplare i due ciclisti hanno chiamato i soccorsi, scoprendo che, all’interno del sacco, vi erano quattro cuccioli ormai privi di vita e che la madre tentava di rianimare disperatamente.

Sul posto sono intervenuti gli operatori del rifugio Fen Bank Greyhound Sanctuary che ha provveduto a recuperare la cagnolina priva di collare e microchip. I volontari del rifugio hanno annunciato che presto sarà messa in adozione ma che per questa dolce creatura sarà necessaria una famiglia speciale in grado di aiutarla a superare il trauma.

Secondo il medico del rifugio i cuccioli, con molte probabilità, sarebbero morti di freddo.

Intanto sul caso sono in corso le indagini per individuare il responsabile dell’abbandono. La Royal Society for the Prevention of Cruelty to Animals (Rspca) che si sta occupando di fare chiarezza su quanto accaduto alla cagnolina, chiamata Carly, ha riferito che l’esemplare era domestico e che sicuramente è stata abbandonata proprio a causa dei cuccioli.

Tuttavia, i veterinari, non sono ancora certi se i cuccioli fossero stati vivi al momento dell’abbandono. In ogni caso, la società britannica di tutela animali ha lanciato un appello per trovare informazioni sul cane, diramando la sua fotografia.