Home News Venezia, uccide il proprio cane a bastonate: denunciato 60enne

Venezia, uccide il proprio cane a bastonate: denunciato 60enne

CONDIVIDI
Cane legato ©Getty
Cane legato ©Getty

Un uomo di Salzano, in provincia di Venezia, è stato denunciato dai carabinieri per aver commesso un atto efferato nei confronti del proprio cane. Questo individuo avrebbe ammazzato il proprio animale a bastonate, ed al momento non si conoscono i motivi che lo hanno spinto a fare ciò. Il tutto è avvenuto nei giorni scorsi  ed è stato ampiamente documentato dai vicini di casa dell’uomo, i quali hanno fornito al carabinieri della vicina Noale la loro testimonianza.

In seguito a ciò è scattato il provvedimento di denuncia per maltrattamento ed uccisione di animale nei confronti del 60enne. Ma purtroppo non è il solo caso di violenza inaudita che si è verificato in zona: infatti solamente una settimana fa una donna di 38 anni residente a Martellago ha ricevuto un’altra denuncia sempre per maltrattamento di animali dopo che due cani sono stati salvati dalle sue grinfie.

La 38enne li aveva rinchiusi in un appartamento disabitato tenendoli per mesi relegati tra i loro stessi escrementi, senza mai condurli fuori. Il meticcio ed il dalmata salvati dalle forze dell’ordine erano praticamente prigionieri, e solo di rado la donna andava da loro per portare un pò di cibo. I due quattrozampe adesso sono stati affidati alle cure del canile di Fiesso d’Artico, dopo essere stati naturalmente tolti alla custodia di questa insensibile persona.

Decisamente due storie totalmente opposte rispetto a quanto avvenuto in Georgia, dove una ragazzina di 16 anni dal 2009 ad oggi è riuscita a raccogliere oltre 40mila euro da destinare in beneficenza ai cani e gatti trovatelli. Un cuore d’oro ed una lezione per tutti noi.

Invece una storia a lieto fine con protagonista un cane è quella di Gilbert, uno sfortunatissimo quattrozampe la cui vita era diventata impossibile a causa di un gigantesco tumore che gli impediva anche di camminare. Per fortuna le difficoltà sono rimaste alle spalle, ed ora questo bellissimo Weimaraner è rinato.