Home News Cane poliziotto ha un tumore terminale: il suo patner lotta per salvargli...

Cane poliziotto ha un tumore terminale: il suo patner lotta per salvargli la vita

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:34
CONDIVIDI
tumore cane terminale
Cane ammalato gravemente Foto Torange

Gli è stato diagnosticato un tumore terminale alle ossa: il patner del cane poliziotto non si è voluto arrendere e ha lottato per lui.

L’ufficiale del dipartimento di polizia di Houston, Paul Foster, ha lavorato per quattro anni con il suo partner a quattro zampe, un malinois belga di nome T-Rex.

“Usciamo ogni sera e diamo la caccia ai cattivi che corrono”, ha detto Foster, aggiungendo che da quando T-Rex è salito a bordo, il duo ha catturato più di 100 delinquenti.

Ma quando Foster notò che T-Rex zoppicava qualche mese fa, un veterinario gli diede alcune cattive notizie – cancro alle ossa – una diagnosi particolarmente comune in razze più grandi come il malinois belga.

I trattamenti sono disponibili ma hanno molti effetti collaterali e la prognosi è generalmente cupa, poiché il cancro si diffonde rapidamente in tutto il corpo.

Cane poliziotto ha un tumore terminale: il suo patner lotta per salvargli la vita

cani poliziotto trattamento unità cinofila k9
Un cane poliziotto Belgian Malinois Foto commons.wikipedia

Fu allora che Foster portò T-Rex in Texas al College of Veterinary Medicine & Biomedical Sciences (CVM) Small Animal Hospital (SAH).

“Sono sempre stato interessato all’oncologia e alle sfide uniche che ci presenta come veterinari”, ha affermato il Dr. Brandan Wustefeld-Janssens, assistente professore di oncologia chirurgica. “L’opportunità di offrire conforto e speranza ai nostri pazienti e alle loro famiglie è molto gratificante”.

Il professore ha conseguito una laurea in veterinaria presso l’Università di Pretoria in Sudafrica ed arrivato in Texas dopo aver terminato una borsa di studio d’élite in oncologia chirurgica che lo ha reso uno dei due soli veterinari dello Stato con questa qualifica. È inoltre uno specialista presso il Royal College of Veterinary Surgeons, l’organismo che si occupa di regolamentare la professione veterinaria nel Regno Unito.

“Il Texas è così simile al Sudafrica, dove siamo cresciuti io e mia moglia”, ha detto Wustefeld-Janssens. “Per fortuna, l’università stava cercando di espandere il team di oncologia per includere un oncologo chirurgico. Il resto, come si suol dire, è storia.” L’uomo giusto nel momento giusto. La struttura ha anche un’unità di radioterapia all’avanguardia.

“Questo ci consente di fornire radiazioni in modo molto preciso” ha detto. “Attualmente stiamo esplorando i modi per utilizzare questa tecnologia avanzata per estendere la sopravvivenza nei tumori che si diffondono ai polmoni. Stiamo anche cercando dei modi per produrre impianti stampati in 3D su misura per ricostruire i difetti ossei dopo un intervento chirurgico sul cancro. ”

Veterinario eroe salva il cane poliziotto con il cancro: i progressi della scienza

cane poliziotto tumore ossa
Il chirurgo oncologico Brandan Wustefeld-Janssens, il cane poliziotto T Rex, il suo patner e un membro dell’equipe medica Foto @ College of Veterinary Medicine & Biomedical Sciences Small Animal Hospital

Wustefeld-Janssens ha dichiarato che T-Rex era aveva il cancro, ma ha ricevuto una diagnosi non comune.

“Il carcinoma osseo è tipico nei cani di taglia grande o gigante e si trova in un lungo osso vicino al ginocchio”, ha detto. “Molto spesso – circa l’85% delle volte – questi tipi di tumori sono osteosarcoma.”  T-Rex però aveva qualcos’altro: un condrosarcoma di basso grado – un tumore della cartilagine – che ha un’ottima prognosi.

“Questa è stata una grande notizia, dal momento che l’osteosarcoma più comune ha uno scarso tasso di sopravvivenza globale del 15-20% a due anni”, ha detto Wustefeld-Janssens al sito Texas A&M.

Dato il grado e il tipo di tumore che ha presentato, T-Rex non ha avuto bisogno della chemioterapia; invece, Wustefeld-Janssens e il suo team hanno amputato la gamba colpita e gli hanno salvato la vita. T-Rex sembrava non accorgersene.

“Sono sempre stupito di quanto siano fantastici i cani. Possono riprendersi così rapidamente da un intervento chirurgico abbastanza esteso che richiederebbe a una persona mesi per riprendersi” ha concluso. Grazie a questo dottore e al suo patner, T-Rex ha avuto salva la vita.

Potrebbero interessarti anche >>> 

T.F.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI