Home News Video animali: salvataggio di un cucciolo di canguro intrappolato nel fango

Video animali: salvataggio di un cucciolo di canguro intrappolato nel fango

CONDIVIDI
salvataggio animali
cucciolo canguro intrappolato nel fango

Due adolescenti salvano un cucciolo di canguro intrappolato in una palude di fango

Due giovani dicanovenni sono diventati protagonisti di uno stradorinario salvataggio. I due giovani ragazzi australiani Nick Heath and Jack Donnelly stavano facendo motocross nella periferia di Sydney in Australia. Ad un tratto i due ragazzi si sono accorti della presenza di un cucciolo di canguro, intrappolato nel bel mezzo di una diga fangosa.

Il povero animale era ad una ventina di metri dal bordo della diga. Dopo aver riflettuto su come intervenire in tutta sicurezza, i due giovani hanno deciso di usare una corda.

Il giovane Nick, legato alla corda, si è strisciato sul fango fino al punto in cui era il cucciolo di canguro. Una volta assicuratosi della consistenza del terreno, Nick ha rimosso il cucciolo dal fango, riuscendo a tirarlo fuori. Il povero animale era sfinito e si è abbandonato tra le braccia del suo giovane soccorritori, senza opporre resistenza.

Il cucciolo è stato chiamato Lucas. Dopo averlo portato al sicuro, i ragazzi si sono messi in contatto con il Wires, un centro di recupero di fauna selvatica per poter assicurare le cure al cucciolo. Un volontario del centro, si è recato preso la proprietà di Jack per prendere il cucciolo e trasferirlo presso il centro.

salvataggio animali
Il canguro salvato dal fango

Cucciolo salvato

L’esemplare, provato dall’esperienza, dovrà recuperare le sue forze prima di essere rilasciato nel suo habitat naturale. Nessun ha idea di quanto tempo sia rimasto nel fango. Il povero animale arrivato allo stremo delle sue forze per liberarsi dal fango, ha rischiato di morire d’infarto.  Il piccolo canguro, come riferisce lo staff del centro di fauna selvatica, è stato ripulito dal fango con dell’acqua calda ed è stato messo in una stanza al caldo per ristabilizzare la sua temperatura corporea. Dopo qualche giorno, Lucas era in piedi, libero di correre in un recinto del Wires.

Tuttavia, riferiscono i volontari del centro, il cucciolo è ancora sotto monitoriaggio perché deve riprendersi completamente. Il corpo è ancora fragile e prima di essere rilasciato in natura, il piccolo canguro deve fortificare la sua muscolatura e riprendere un po’ di peso.

Salvataggio del canguro

Il cucciolo di canguro nel centro di fauna selvatica per il suo recupero

C.D.