Home News Viterbo, cane salvato dopo essere caduto in un pozzo

Viterbo, cane salvato dopo essere caduto in un pozzo

CONDIVIDI

cane salvato

Domenica scorsa si è verificato un episodio spiacevole, concluso per fortuna nel migliore dei modi, con un cane salvato dal pronto intervento dei Vigili del Fuoco. L’animale, una femmina, era precipitata in un pozzo adibito alla raccolta dell’acqua piovana. Il tutto durante una battuta di caccia al cinghiale nel territorio di Valentano. Si tratta di un paese di poco più di duemila abitanti, situato in provincia di Viterbo. Il cane salvato si trovava nella fattispecie in località Pallaraccio. Il pozzo aveva rappresentato in pratica una trappola. Non era segnalato da alcuna cartellonistica o segnale, e si trovava anche privo di copertura. A finirci dentro era stata una cagnolina appartenente alla razza Porcelaine.

Il proprietario, allarmatissimo, ha sollecitato l’intervento dei pompieri. Ad arrivare entro breve tempo sono stati i vigili del fuoco del distaccamento di Gradoli, i quali con la loro attrezzatura sono riusciti a calarsi all’interno del pozzo per recuperare lo spaventato quattrozampe. Assieme al proprietario ed al cane salvato c’erano anche altri cacciatori. Adesso si spera che le persone proprietarie del pozzo provvedano a mettere al sicuro la zona, coprendo la struttura. Per quanto riguarda l’animale, sta bene ed è in buone condizioni nonostante quello che ha passato.

Cane salvato, nei giorni scorsi erano successi altri episodi del genere

Anche altri quattrozampe sono incappati in una brutta disavventura, dai toni decisamente simili. Due cani infatti erano cascati all’interno di un anfratto in una zona di campagna della Maremma, in provincia di Grosseto. Anche in quel caso i soccorsi rappresentati dai vigili del fuoco della più vicina caserma, erano intervenuti con solerzia. Purtroppo però solo uno degli animali è stato tratto in salvo. L’altro non è stato ritrovato, e le operazioni di recupero e salvataggio erano anche state interrotte giocoforza per l’incombere dell’oscurità.

Le ricerche erano riprese al mattino dopo, ma del cane sparito nessuna traccia. Alla luce di questi episodi si invita perciò coloro abituati a compiere delle escursioni in posti simili a prestare massima attenzione, visto che il pericolo è sempre in agguato. E difatti gli episodi simili non si limitano soltanto a questi ma a diversi altri, tutti capitati in tempi piuttosto recenti.