Home News Angeli dei 4 Zampe Vivevano in un cimitero, tutti in condizioni pietose. Poi le cose sono...

Vivevano in un cimitero, tutti in condizioni pietose. Poi le cose sono cambiate…

CONDIVIDI
@Facebook/PasayPupsPhilippines
@Facebook/PasayPupsPhilippines

 

Ci sono esempi in tutto il mondo di persone che rinunciano al proprio benessere per dedicare anima e corpo agli animali, soprattutto nei paesi più poveri e disaggiati, dove a malapena la popolazione riesce a sopravvivere. Ciò non toglie il fatto che anche gli animali meritano le dovute attenzioni e rispetto. Li abbiamo chiamato “Angeli dei 4zampe“, tutti coloro che non girano lo sguardo alla sofferenza e quelli che si spogliano di tutto per restare al loro fianco e difenderli.

Tra queste storie, riportiamo quella di una donna di nome Ashley Fruno che ha fondato l’associazione Pasay Pups nelle Filippine dopo aver scoperto il triste fenomeno dei randagi che avevano trovato rifugio nel cimitero di Sarhento Mariano a Manila.

In totale vi erano circa  150 cani, tutti in condizioni pietose, maltrattati, affamati o malati, in cerca di un luogo tranquillo e sicuro dove rifugiarsi.

In alcuni paesi, non vi è la cultura dell’animale domestico e i cani, nelle Fillipine vengono lasciati vagare per le strade. I proprietari se ne prendono cura di tanto in tanto, fornendo loro un po’ di cibo una volta a settimana se va bene.

Il risultato è una schiera di piccole anime erranti in cerca di cibo, conforto e aiuto. Il cane è un animale socievole che tende a riunirsi in brano o ad avvicinarsi all’uomo dal quale cerca un sostegno.

La giovane ragazza non ha dubitato un istante e ha dato vita alla sua crociata: quella di aiutare i cani del cimitero di Manila, provvedendo a creare un’associazione con la quale intervenire nelle cure, nell’assistenza, nelle sterilizzazioni e nel dare  a mangiare ai cani, coinvolgendo anche alcuni volontari locali per seguire i cani, dare loro affetto e un po’ di attenzione.

L’attività dell’associazione non si arresta solo al sostengo agli animali ma mira anche alla sensibilizzazione e all’educazione al tema, a partire dalle nuove generazioni. Attraverso diverse iniziative rivolte ai bambini, l’obiettivo di Ashley è di portare ad educare anche gli adulti, i genitori.

A Natale, l’associazione dona ai bambini un kit con dei libri da colorare con il quale potranno imparare a prendersi cura di un animale, giochi educativi, materiale scolastico, qualche merendina e altri oggetti per sensibilizzare e educare i più piccoli.
Con gli anni, Ashley ha potuto constatare qualche cambiamento nella popolazione locale che sta lentamente cambiando il suo comportamento nei confronti dei cani. Poco a poco, le persone che stanno imparando ad interagire con un animale hanno iniziato a nutrire regolarmente il loro cane, a dare da bere ai randagi, a lavarli, portarli a spasso e concedere loro un po’ di affetto.

Al cimitero invece, i randagi hanno finalmente imparato a scodinzolare e a dare fiducia all’uomo. Basta un semplice gesto e le cose potranno cambiare!