Home News Individuato presunto zoo abusivo: ” Tenere così gli animali esotici è crudele”

Individuato presunto zoo abusivo: ” Tenere così gli animali esotici è crudele”

Una donna ha denunciato al proprio sindaco la fotografia di quello che sembra uno zoo abusivo: ” Tenere così animali esotici è crudele”.

zoo abusivo animali esotici
individuato presunto zoo abusivo con la presenza di animali esotici: la risposta del sindaco (Foto Facebook)

Una cittadina, A. D. N., ha denunciato quello che sembra uno zoo abusivo a Japigia, un quartiere ad est di Bari. Sotto a un post Facebook indirizzato al sindaco della città Antonio Decaro la donna ha allegato alle foto da lei scattate una breve descrizione di quello che ha visto. Ella aveva intravisto degli animali esotici, tra cui un cammello, percorrendo il quartiere e ha deciso di documentare la situazione scattando una foto degli animali. La donna ha scritto che pare esserci uno zoo privato in cui sono presenti altri animali esotici e anche un asino.

Individuato presunto zoo abusivo a Bari, la denuncia: ” Tenere così gli animali esotici è crudele”

cammello zoo abusivo bari
Il cammello è uno degli animali esotici presente nel presunto zoo abusivo a Bari (Foto Pixabay)

La cittadina ha richiesto l’intervento del sindaco perché ritiene innaturale tenere degli animali esotici così. La sua posizione ci appare molto logica: proprio recentemente infatti è passato un regolamento in diverse città come Milano che impedisce ai circhi di portare con sé animali esotici, proprio per non snaturarli dal loro ambiente naturale.

La cittadina ha aggiunto che se ha il proprietario degli animali li detiene legalmente è comunque il caso che vengano sottoposti a dei controlli per sapere se siano trattati bene. Lo staff del sindaco ha risposto prontamente facendo sapere che disporrà una verifica con “le strutture competenti”.

Fonte: Repubblica.it

Potrebbero interessarti anche >>> 

Teresa Franco

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Siamo presenti su tutti i principali social network, puoi seguirci anche sulla nostra pagina Facebook, su Instagram e su Twitter.