Home Social Cane abbandonato sul tram, il padrone si è presentato per riprenderlo

Cane abbandonato sul tram, il padrone si è presentato per riprenderlo

CONDIVIDI
cane abbandonato
Un cane abbandonato è stato ritrovato in un tram. All’indomani poi ecco la buona notizia

Si era temuto per un gesto volontario, con un cane abbandonato di sera su un tram. Ieri mattina però la svolta.

La vicenda del cane abbandonato nella serata del 26 su un tram a Milano ha avuto un lieto fine. Già ieri mattina infatti il suo padrone si è recato al comando dei vigili urbani per reclamare il quattrozampe. Dopo aver compiuto accuratamente le verifiche del caso, le forze dell’ordine hanno stabilito che si trattava effettivamente del padrone e hanno indirizzato l’uomo verso il canile dove il cane abbandonato era stato dirottato. La struttura è situata in via Aquila, e qui è avvenuto il ricongiungimento.

Il proprietario dell’animale, che i volontari del canile avevano ribattezzato Otto, è un ragazzo originario dell’Austria e senza fissa dimora. Ma a riprova del fatto che il cane fosse suo ha presentato i relativi documenti. Curioso il perché della scelta di Otto come nome: il quattrozampe era stato alloggiato infatti nel box numero 28, da cui poi Otto è stato ricavato come diminutivo. Il giovane non parla un italiano fluente.

Cane abbandonato, è stato solo uno spiacevole imprevisto

Nonostante ciò, è riuscito a comunicare bene il fatto che il Rottweiler non sia stato abbandonato ma che il tutto è stato frutto di circostanze sfavorevoli. Semplicemente il giovane austriaco si è distratto e ha perso di vista il cane. In questo deve aver giocato un ruolo decisivo anche la folla che assiepava il tram in prima serata, quando era stata segnalata la presenza del cane abbandonato. L’austriaco, da quanto appreso, sarebbe solito mangiare in un convento di frati francescani e vivrebbe per strada.

La presenza del cane sul tram, dotato soltanto di una bandana attorno al collo, aveva realisticamente fatto pensare che qualcuno lo avesse lasciato sul mezzo pubblico di proposito. Sul web molti utenti milanesi lo avevano riconosciuto in foto come “il cane docilissimo che sta sempre con un tizio che chiede l’elemosina in Garibaldi e suona il sassofono”. Ad Otto è stata fatta qualche vaccinazione, ma i veterinari lo hanno trovato in buone condizioni. Segno che il suo padrone, nonostante questa volta si sia distratto, tiene molto a lui.

A.P.