Home Social Cane poliziotto eutanizzato: l’ultimo omaggio dei colleghi – VIDEO

Cane poliziotto eutanizzato: l’ultimo omaggio dei colleghi – VIDEO

CONDIVIDI

L’ufficio dello sceriffo della contea di Lonoke ha salutato un collega morto dopo lunghe sofferenze. Si tratta del cane poliziotto Pajti, che da qualche anno svolgeva servizio nelle forze dell’ordine della contea di Lonoke, una città situata a pochi chilometri di distanza da Little Rock, la principale città dell’Arkansas. Pajti, infatti, aveva iniziato la sua attività di polizia nel 2013. Purtroppo pochi mesi fa gli è stato diagnosticato un osteosarcoma, vale a dire una forma di cancro alle ossa. Si è quindi dovuti ricorrere all’eutanasia.

“Purtroppo non dispone più delle energie necessarie per svolgere il suo lavoro”, ha detto lo sceriffo John Staley, che ha dovuto prendere la drastica decisione. Ad accudire per quasi cinque anni a Pajti ci ha pensato il suo vice, Brooks Grabill. Anche lui ha sottolineato che purtroppo quella era l’unica strada percorribile. I suoi colleghi hanno voluto però omaggiare l’animale con un ultimo atto d’amore. Mercoledì scorso gli agenti della Contea di Lonoke e delle centrali vicine hanno condotto una processione con luci e sirene accese per accompagnare il cane verso il rifugio dove ha subito l’eutanasia.

Commozione tra i poliziotti: “Dobbiamo mostrare rispetto per i cani proprio come faremmo con qualsiasi altro poliziotto. Anche loro hanno un distintivo ed un documento d’identità, proprio come noi poliziotti. Fanno parte del dipartimento, fanno parte della nostra famiglia”. Un altro aggiunge: “È come perdere un compagno. Questo è quello che è. Questi ragazzi hanno perso il loro partner”.

GUARDA VIDEO

Che fine fanno i cani poliziotto?

Di recente vi abbiamo raccontato di dove vengono ospitati i cani poliziotto a fine carriera. Vengono dati in adozione, ed è così anche qui da noi in Italia. Infatti i quattrozampe addestrati possono trovare ospitalità in genere al poliziotto con cui hanno condiviso diversi anni di esperienza sul campo. Però quando questi non è in grado per i più svariati motivi di prenderlo con se come si fa? Permane sempre l’adozione in tal caso, ma aperta a chiunque inoltri una opportuna richiesta. Occorre infatti visitare il sito web ufficiale della Polizia di Stato, dove sono fruibili al pubblico tutte le schede dei cani adottabili, con nome, età, foto ed altre caratteristiche.

GM