Home Social Cane salvato e giovane biologa diventano due giramondo, insieme salvano altri quattrozampe

Cane salvato e giovane biologa diventano due giramondo, insieme salvano altri quattrozampe

CONDIVIDI
cane salvato
Cane salvato da una giovane, insieme partono per una grande avventura

Un cane salvato ha fatto si che la vita di Sara, una giovane biologa spagnola alle prese con un dottorato di ricerca da conseguire, cambiasse. Ed in maniera repentina. L’animaletto è in realtà una femmina e si chiama Ginger. È nata nello stato africano dello Zambia e sin dai suoi primi giorni di vita ha dovuto fare i conti con una situazione complicatissima. Fino a quando Sara non ne ha incrociato il cammino. Il cane salvato da un triste destino e questa brava e caparbia giovane da allora girano il mondo. E lo fanno per uno scopo nobile. Salvare altri quattrozampe in difficoltà, proprio come era successo a Ginger. Sara così ha scelto di interrompere i propri studi per un anno sabbatico e da gennaio 2017 ha cominciato a girare soprattutto l’Africa in lungo e in largo.

Cane salvato da una ragazza, insieme girano il mondo per soccorrere altri animali

Sul web, e nello specifico sul proprio blog e su Instagram, posta le foto e le storie che apprende giorno dopo giorno. La scelta di fermarsi era sorta prima di incontrare Ginger. Da quel suo primo viaggio in Zambia però ha preso la cosa del salvare i cani come una missione. Ginger era sottoposta a maltrattamenti, ed alcuni ladri avevano ucciso la sua sorellina durante una rapina. Purtroppo si erano dovute dividere, perché Sara aveva necessità di fare ritorno a Barcellona. Per il quattrozampe invece c’era un per nulla felice impiego come cane da guardia presso una miniera. La ragazza però con caparbietà è riuscita a rintracciarla: nel rifugio dove si erano incontrate non c’era più, ma Sara non si è persa d’animo. E da allora sono diventate inseparabili.

Cane salvato e la sua padrona diventano due giramondo

We made it! Synchronised jump, or almost! 😂😍🐠💦

Un post condiviso da Sara & Ging (@nomad.dog) in data: