Home Social Vicenza, cane ucciso barbaramente: il corpo trovato in un laghetto – FOTO

Vicenza, cane ucciso barbaramente: il corpo trovato in un laghetto – FOTO

CONDIVIDI
cane ucciso
Il cane ucciso a Thiene

Un orribile episodio di un cane ucciso con violenza estrema ha scosso la località vicentina di Thiene.

Il cadavere di un povero cane ucciso è stato rinvenuto in una cava a Thiene, in provincia di Vicenza. A compiere la scoperta sono stati alcuni operai che stavano portando avanti delle operazioni di lavoro. L’animale è stato ammazzato in circostanze davvero brutali, a giudicare dai segni presenti sul corpo. Ci sono infatti delle tracce ben visibili che fanno intuire come questo essere abbia dovuto sottostare ad episodi di inaudita violenza e ferocia. Il cane ucciso è una femmina, presumibilmente di razza Pit Bull o Hamstaff. Il suo corpo privo di vita si trovava all’interno di un piccolo laghetto ed era attaccato ad una grossa pietra. Questo allo scopo di impedire al cane ucciso di risalire in superficie.

Il muso era del tutto fracassato, non si sa ancora se per le percosse ricevute oppure se per una caduta da una considerevole altezza. Erano poi presenti altre escoriazioni e ferite, segni evidenti di una tortura subita. Gli operai che hanno effettuato la scoperta hanno avvisato immediatamente l’Anpa locale, di stanza proprio a Thiene. Da qui è stata avvisata anche l’Usl che ha inviato un veterinario. Questi ha stabilito che il cane ucciso aveva circa un anno di età. I carabinieri di Sandrigo, avvisati del fatto, hanno aperto una indagine contro ignoti. L’accusa nei confronti di chi ha fatto tutto questo è quella di maltrattamento di animali.

Cane ucciso barbaramente, aveva il microchip

L’animale era dotato di regolare microchip ed attraverso lo stesso si potrà risalire ai proprietari e cercare di stabilire se quest’ultimi hanno delle responsabilità nella vicenda. L’Anpa ha fatto sapere che intende costituirsi parte civile nel procedimento che si aprirà ed invita la popolazione locale a fornire informazioni utili a riguardo. E non sono stati uccisi, ma hanno dovuto passare qualcosa di estremamente brutto, cinque cuccioli abbandonati nel centro di Udine da qualcuno. Le persone che non li volevano avere in casa hanno posto i piccoli animaletti all’interno di un sacchetto della spesa. Ma dopo pochissimo tempo sono già stati rintracciati ed ora dovranno rispondere dei reati di maltrattamento ed abbandono di animali.

A.P.