Home Social Vibo Valentia, cane ucciso barbaramente: è stato impiccato ed appeso ad una...

Vibo Valentia, cane ucciso barbaramente: è stato impiccato ed appeso ad una finestra

CONDIVIDI
cane ucciso
Cane ucciso tramite impiccagione (foto d’archivio)

Orribile quanto accaduto in provincia di Vibo Valentia, con un cane ucciso ed appeso ad una finestra: apparteneva ai padroni di casa.

La notizia relativa ad un cane ucciso sta inquietando non poco la comunità di Caroniti, una frazione del comune di Joppolo, in Calabria. Ci troviamo per la precisione in provincia di Vibo Valentia, dove una famiglia sostiene di essere stata presa di mira da diversi attentati agli animaletti domestici che ospita in casa. Il quattrozampe apparteneva proprio a questo nucleo familiare, tra l’altro non residente in zona ma a Bergamo. Alcuni ignoti malintenzionati hanno impiccato il loro cagnolino, di piccola taglia, appendendone il corpo privo di vita ad una finestra. È solo l’ultimo di una serie di oltre dieci episodi atroci andati in scena nei mesi scorsi. La scoperta è stata fatta due giorni fa. E sul corpo del cane ucciso è stato anche ritrovato un bigliettino con su scritte poche, ma eloquenti parole. “Così è la vostra fine”. Una minaccia che ha spinto la parte lesa a sporgere denuncia ai carabinieri di stanza proprio a Joppolo. Ed ora le forze dell’ordine stanno portando avanti una indagine per cercare di scovare eventuali indizi.

Cane ucciso, nei mesi scorsi uno dei malviventi era stato catturato: gli episodi però sono proseguiti

Nel mese di gennaio le autorità erano riuscite a sorprendere e sottoporre ad arresto uno degli autori di questi atti intimidatori. L’individuo in questione si trova attualmente detenuto ai domiciliari, ma c’è ancora da fare prima di poter assicurare gli altri malviventi alla giustizia. Purtroppo è solo l’ultimo di una lunga serie di episodi che vedono protagonista un cane ucciso od anche altri animali. Davvero si sta assistendo ad una preoccupante escalation di situazioni di estrema violenza nei confronti degli animali. Ad inizio marzo a Rieti c’era stato l’orribile ritrovamento di due gatti bruciati ed impiccati nel territorio facente parte della provincia di Rieti. E di cani impiccati come se fossero stati sottoposti a delle esecuzioni sommarie se ne perde il conto, stando a quando successo negli ultimi mesi. Questo tanto dalle nostre parti quanto all’estero.

A.P.