Home Social Agrigento, cane ucciso in maniera orribile: qualcuno lo ha impiccato

Agrigento, cane ucciso in maniera orribile: qualcuno lo ha impiccato

CONDIVIDI

cane ucciso

Ancora una volta arriva la notizia di un barbaro episodio con protagonista un povero cane ucciso. Tutto è accaduto nell’Agrigentino, dove l’associazione A…Fido ha provveduto a segnalare il tutto sulla propria pagina web ufficiale. La stessa ha anche annunciato di avere istituito una tagli come incentivo a chiunque saprà essere determinante nell’individuare l’assassino – o gli assassini -. La vicenda che riguarda questo sfortunato cane ucciso, la cui colpa è stata quella di essersi trovato nel posto sbagliato al momento sbagliato, è avvenuta presumibilmente tra sabato e le prime ore di domenica scorsi.

Al mattino in quattrozampe è stato ritrovato impiccato ad un albero, come si fosse trattato di una esecuzione sommaria. La zona di interesse è quella di Erbe Bianche, come è possibile leggere nell’appello dell’associazione animalista del territorio. “Il cane ucciso è stato trovato tra le palazzine popolari locali e l’oleificio ‘Fontane d’Oro’ a Campobello di Mazara. Qui l’animale è stato impiccato. Si chiamava Spinone, era un randagio e tutti gli volevano bene. Non ha mai dato fastidio a nessuno ed era di una bontà unica”. L’associazione fa anche sapere che l’anno scorso una associazione di Bergamo si accollò le spese per provvedere a far sterilizzare Spinone ed a sottoporlo ad alcune cure. È stato allora che ha iniziato a fidarsi delle persone. Ma probabilmente questa sua bontà nei confronti dell’uomo gli è alla fine costato la vita.

Cane ucciso, non è stato il solo purtroppo

Al mondo ci sono persone che, chissà come, evidentemente non riescono a provare pietà nei confronti degli animali. Anche dall’Argentina giunge la notizia di un altro terribile caso che si è concluso con il decesso di un quattrozampe. Le cause sono ancora tutte da verificare, ma quel che è certo è che il padrone di un cane lo ha trascinato con il suo SUV per strada. Lui afferma di essere tornato a casa e di averlo trovato già senza vita. Ma non esistono prove che affermano il contrario. Fatto sta che, vivo o morto, non è certo quello il modo di mancare di rispetto ai resti di un povero essere. E l’episodio ha indignato il web.

A.P.