Home Social Isola dei Famosi: l’Aidaa denuncia Giucas Casella e Marco Ferri

Isola dei Famosi: l’Aidaa denuncia Giucas Casella e Marco Ferri

CONDIVIDI

Dopo la protesta formale all’AGCOM, ora partono gli esposti: l’Associazione Italiana Difesa Ambiente e Animali (Aidaa) è sul piede di guerra e denuncia casi di maltrattamento di animali nell’ambito di una delle puntate dell’Isola dei Famosi. Nei giorni scorsi, Lorenzo Croce, presidente dell’associazione, aveva spiegato: “Si divertono a torturare un polipo e a far del male ai pesci causando loro dolore e morte inutilmente”.

Si tratterebbe, accusa l’Aidaa, di “scene di cui sono responsabili oltre ai diretti interessati anche coloro, i conduttori e coloro che in regia realizzando il montaggio li mostrano ad un grande pubblico”. Si ricorda poi che davanti alla tv ci sono “bambini che potrebbero volerli emulare”.

Insomma, sul reality show in onda sui canali Mediaset, dopo il cosiddetto canna-gate, arrivano nuove accuse. Giucas Casella e Marco Ferri – responsabili degli episodi denunciati dall’Aidaa – sono stati denunciati per sevizie sugli animali. Le accuse nei loro confronti si riferiscono ad alcuni episodi. Questi erano peraltro già emersi nei giorni scorsi

Si legge nell’esposto, pubblicato da un sito web, che questi episodi sono avvenuti tra il 22 ed il 27 gennaio. Giucas Casella avrebbe “inutilmente ucciso un polipo strappandogli i tentacoli, provocando un forte dolore all’animale che è stato poi morsicato alla testa”. Sotto accusa anche Marco Ferri che “ha tagliato di netto la faccia ad un pesce vivo in quanto dopo averlo pescato non è stato in grado di asportare l’amo”.

Isola dei Famosi: sotto accusa anche autori e conduttori

Infine, nella stessa denuncia, l’AIDAA chiede alla Procura di Milano di “verificare eventuali altri reati commessi da autori e conduttori della trasmissione”. Questi, come detto, hanno “trasmesso le immagini di violenza in orari in cui davanti alla TV ci sono anche i bambini”. I più piccoli, in sostanza, “possono essere rimasti colpiti da queste azioni di inutile violenza”.

L’assenza di etica nei reality

Scene raccapriccianti e disgustose, degne dei programmi trash/spazzatura. Sempre l’Isola dei famosi era entrata nel mese di febbraio 2017, nel mirino degli animalisti, riguardo ad uno scimpanzé utilizzato dal programma. Anche nella versione spagnola dell’Isola dei famosi si sono registrate scene altrettanto squallide come quella dell’uccisione di un rettile da parte dei concorrenti.

La denuncia dell’Aidaa

GM