Home Storie di Fedeltà La casetta mobile prende fuoco: il suo cane lancia l’allarme

La casetta mobile prende fuoco: il suo cane lancia l’allarme

CONDIVIDI

Il legame tra un uomo e il suo migliore amico ha recentemente raggiunto nuove vette. Un uomo di Lonsdale, Eddie Makin, dice che deve ringraziare il suo cane, dopo che la coppia è fuggita dalla loro casa mobile, che ha preso fuoco lo scorso venerdì. Eddie Makin ha vissuto a Rigsby Loop, appena fuori dalla Route 128, per più di 20 anni. “Mi piace qui, è meglio della città”, ha detto Makin.

Mentre si preparava per il lavoro, intorno alle 9 di quella mattina, Eddie Makin non aveva idea del fumo e delle fiamme appena oltre la porta della sua camera da letto. Questo fino a quando Angel, la sua quattordicenne terrier, ha avvisato che c’erano problemi. “Continuava a saltare sul letto e mi graffiava”, testimonia l’uomo. Così Makin si alzò, aprì la porta della sua camera da letto e scoprì il fuoco che bloccava tutte tranne una delle uscite della sua casa.

“Ho detto, ‘Baby, dobbiamo uscire dalla finestra.’ Così l’ho presa con una mano e ho tirato fuori le scarpe”, ha spiegato l’uomo, che per uscire dall’abitazione in fiamme ha dovuto fare un salto di due metri e mezzo. Il capo dei vigili del fuoco di Lonsdale, Eddie Tackett, ha detto che i suoi uomini hanno domato le fiamme in circa 15 minuti. Tuttavia, la casa mobile è stata completamente perduta. Tackett crede che l’incendio sia stato avviato da una stufa a legna utilizzata per il riscaldamento. Eddie Makin ha perso tutto quello che c’era in casa, ma non il sorriso. “Ho ottenuto tutto ciò di cui avevo bisogno per uscire da casa”, ha detto. E ha concluso: “Quelli eravamo io e il mio cane”.

Episodi simili anche in Italia

Nelle scorse settimane, vi avevamo raccontato di una vicenda avvenuta a Vicchio, nel Mugello, in provincia di Firenze. Secondo quanto ricostruito, durante la notte, è scoppiato un incendio nella camera da letto di una signora la quale non si era resa conto di nulla. E’ stato il cane dei vicini a lanciare l’allarme, evitando la tragedia.

In precedenza, a Capriano del Colle, in provincia di Brescia, un cane si è reso protagonista di un eroico atto. Se delle persone hanno ancora la fortuna di avere una casa ed un tetto sulla testa lo devono a lui. L’animale, con il suoi incessante abbaiare, ha destato l’attenzione dei membri di una famiglia che si accingeva a partire per le vacanze. Si era accorto infatti di un principio di incendio, che per fortuna è stato possibile poter tenere subito sotto controllo. Ancora prima a lanciare l’allarme era stato un gatto, dopo un incendio in una abitazione di via fratelli Manfredi a San Rocco di Boretto.

Il gesto eroico di Daisy

Nei mesi scorsi, aveva commosso tutti il gesto eroico di Daisy. Alex Gibson, 22 anni, e la sua ragazza incinta Charlotte Perren, 24, dormivano in Princes Parade, Golders Green, quando scoppiò un incendio nel supermercato sotto casa. Mentre la loro camera da letto era piena di fumo sono stati svegliati da un cockapoo di tre anni, Daisy, che saltava sul loro letto, abbaiando. La coppia è così riuscita a uscire di casa e salvarsi, prima che le fiamme invadessero l’appartamento. Non solo: scattato l’allarme, si sono salvate anche le altre 25 persone presenti nell’edificio. Per Daisy, però, non c’è stato nulla da fare.

GM