Home Storie di Fedeltà Odin si rifiuta di abbandonare tra le fiamme le sue capre –...

Odin si rifiuta di abbandonare tra le fiamme le sue capre – VIDEO

CONDIVIDI
Odin tra le capre (Facebook)

Odin, un cane da allevamento di capre che si era rifiutato di abbandonare il suo gregge in mezzo agli incendi mortali in California, è miracolosamente sopravvissuto alle fiamme che avevano incendiato completamente la proprietà. L’allevatore Roland Tembo Hendel ha sottolineato che anche otto capre sono sopravvissute all’incendio, avvenuto nella contea di Sonoma. Invece, è scappata con la famiglia Tessa, la sorella di Odin. Lo stesso allevatore ha scritto un lungo post su Facebook per raccontare quanto accaduto.

Intorno alle undici, è scoppiato l’incendio e appena un quarto d’ora dopo “avevamo caricato i cani e i gatti, ma Odin coraggiosamente si è rifiutato di lasciare da sole le capre”. L’allevatore si deve arrendere: “Ho deciso di lasciarlo, e dubito che avrei potuto farlo venire con noi se avessi provato”. Mentre scappano dalle fiamme, seguiti da una lunga colonna di auto, l’allevatore non può fare a meno di piangere, pensando al fatto di aver abbandonato il suo cane.

Roland Tembo Hendel ha quindi raccontato di essere rientrato nell’allevamento quando gli alberi bruciavano ancora. Davanti a lui, è apparso il miracolo: Odin e otto capre erano ancora vive. “Tua sorella è tornata”, ripete più volte l’allevatore al suo cane dopo essere rientrato a casa. La famiglia ha creato una pagina di raccolta fondi su YouCaring per aiutare a pagare l’assistenza medica di Odin insieme alla ricostruzione. Il crowdfunding ha già superato l’obiettivo minimo di 45mila dollari e proseguono le adesioni alla pagina. La situazione in California resta però grave: si parla di una quarantina di morti e circa 75mila sfollati.

GUARDA VIDEO

Izzy ritrovato due giorni dopo l’incendio

Dunque, dalla California falcidiata dagli incendi arriva un’altra storia, dopo quella di Izzy, il cane appartenente alla famiglia Weaver. I componenti di quest’ultima erano stati svegliati da un incendio che aveva colpito la loro casa, invadendola di fumo e fiamme. I Weaver, come tante altre famiglie, fanno parte di coloro che sono stati interessati in maniera diretta dal dramma dei tanti incendi che stanno flagellando la California negli ultimi giorni. Il capofamiglia e la moglie sono riusciti appena a stringere al petto i loro bambini piccoli ed a fuggire. Poi si sono premurati subito dopo di cercare anche il loro Izzy.

Ma il cane, che in realtà è una femmina, non si riusciva a trovare. E così dopo averla cercato invano mentre l’abitazione finiva in preda al fuoco, i Weaver sono andati via. Restare lì sarebbe risultato troppo pericoloso. Nemmeno due giorni dopo ecco che l’animale ha fatto la sua comparsa. La zona era stata messa in sicurezza dai vigili del fuoco e dalle autorità locali della cittadina di Santa Rosa. Eppure davanti all’uscio di casa c’era Izzy. E grande è stata la gioia nel rivedere il quattrozampe.

GM