Home Storie di Fedeltà Senzatetto muore di freddo, il suo cane non si separa da lui

Senzatetto muore di freddo, il suo cane non si separa da lui

CONDIVIDI
senzatetto
Cane veglia sul senzatetto

Una storia tragica e di fedeltà arriva dal Messico: un senzatetto di circa 40 anni muore di freddo, il suo cane non si separa da lui.

Guadalupe dormiva ogni notte in una fermata dell’autobus a Valle de Bravo, Stato del Messico, una città circondata da case di riposo delle famiglie più ricche del Messico. Fu trovato senza vita e con lui, il suo cane che gli teneva compagnia. Ha aspettato lì, finché il corpo del suo padrone non è stato rimosso. La fedeltà di un cane al suo proprietario è stata ampiamente dimostrata da questo episodio.

Leggi anche –> Muore senzatetto, vegliato dal cane: adottato il giorno del funerale

La storia di Guadalupe e del suo cane fedele

Un uomo che viveva in strada è morto, molto probabilmente di freddo, e il suo cane è rimasto vicino al corpo fino a quando non è stato portato via, nel quartiere di Tres Puentes di questa città messicana.

Secondo i primi rapporti, Guadalupe del Pilar aveva 40 anni. Morì vicino a una banca in un terminal dei trasporti pubblici, dove di solito andava a dormire con il suo compagno affezionato, il cane che non lo ha mai abbandonato. L’uomo è morto molto probabilmente durante le prime ore del mattino.

Il cane rimase lì a fissarlo, finché arrivarono i paramedici della Croce Rossa. Hanno provato a fornire soccorso, ma era tutto inutile. I soccorritori infatti conclusero che l’uomo non aveva più segni vitali.

Secondo i rapporti, la probabile causa della sua morte era l’ipotermia, cioè l’uomo è morto di freddo in una città abitata da gente benestante. La Valle de Bravo, dove spiccano gli sport acquatici, si trova vicino al lago Avándaro, circondato da montagne boscose. Le sue strade sono bellissime, con ciottoli e edifici coloniali ben conservati. La sua chiesa di San Francesco di Assisi è stata fondata nel diciassettesimo secolo. La Reserva de la Biósfera de la Mariposa Monarca si trova a pochi passi.

La commozione dei paramedici di fronte al cane e al suo padrone senzatetto

I paramedici furono commossi quando videro che il cane, legatissimo al padrone, non fece alcun tentativo di andarsene mentre i soccorsi andavano avanti. Fissava solo il corpo del proprietario mentre gli atti venivano svolti.

L’Ufficio del Procuratore Generale dello Stato del Messico ha preso conoscenza dell’accaduto e ha aperto la cartella investigativa per formalizzare le cause della sua morte. Una volta portati via i resti dell’uomo, resta sconosciuto il destino del suo cane.

Potrebbe anche interessarti –> Cane veglia padrone morto: l’uomo trovato senza vita nei boschi grazie all’animale

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI