Home News Angeli dei 4 Zampe Stava per morire strangolato da un filo di ferro: ecco la trasformazione...

Stava per morire strangolato da un filo di ferro: ecco la trasformazione di un cane

CONDIVIDI

cane con filo

Un video condiviso dall’associazione animalista Animal Aid che opera in India e si occupa di cani abbandonati e randagi. Come in molti altri casi, questo filmato racconta il salvataggio di un cane che ha attirato l’attenzione di alcune persone, perché aveva un filo di ferro, probabilmente di un vigneto, legato al collo e che stava letteralmente soffocando l’animale. Il cane che vagava per le strade di una città aveva tutto il muso gonfio perché il cappio impediva la circolazione del sangue.

Nella descrizione del filmato,, i volontari hanno scritto che il cane non sarebbe sopravvissuto, se non fosse stato salvato. Fortunatamente per questo randagio, chiamato Winnie, alcuni angeli guardiani, armati di pazienza, lo hanno seguito per ore, nel tentativo di bloccarlo per poterlo soccorrere. Il cane, spaventato, scappava continuamente dalle persone che solo al termine della giornata, poco prima che calasse il buio, davanti ad una platea di curiosi, sono riusciti ad acchiapparlo, indirizzando il cane in una strada senza via d’uscita. Un’impesa piuttosto ardua, perché il povero cucciolo impaurito, fino all’ultimo, ha provato di tutto per scappare dalle reti.

Winnie è stato poi traferito nel centro di recupero di Animal Aid, dove i veterinari lo hanno subito anestetizzato per intervenire il prima possibile e rimuovere il filo di ferro che stava “segando” il collo dell’animale. Alcune scene del filmato sono piuttosto crude nel mostrare la ferita provocata da quel filo al collo del cane. In ogni modo, a distanza di due giorni dall’intervento, il tenero Winnie sembrava già aver preso più fiducia nell’uomo, come se sentisse quello che i volontari stavano cercando di fare qualcosa per lui. Con il muso un po’ gonfio, Winnie si è lasciato imboccare al momento del pasto, guardando quel gentile volontario che, a dovuta distanza, gli sporgeva dei bocconcini golosi!
Nel giro di una ventina di giorni, l’infezione al collo è stata riassorbita e la trasformazione di Winnie era quasi completata!

Un caso simile è accaduto sempre in India, dove Animal Aid ha soccorso una randagia impigliata in una corda di un vigneto che non si dava per vinta e nonostante il dolore, cercava di proteggere a tutti i costi il suo cucciolo (clicca qui)