Amorequattrozampe

Arriva la Wedding dog sitter: dire “Sì” con al fianco l’amico 4 zampe

giovedì, 4 giugno 2015

cani_al_matrimonio

Il giorno più bello della vita, quello in cui si corona l’amore con il fatidico “Sì, lo voglio”, non si può prescindere dal lasciare a casa i fedeli amici a 4 zampe che, ogni giorno, contribuiscono con la loro allegria ad alleggerire i nostri pensieri.

Non a caso tra le ultime tendenze emerge che per i matrimoni è aumentata la richiesta da parte dei futuri sposi di avere i propri cani alla cerimonia. E così, per rispondere a questa esigenza, Elisa Guidarelli, una giovane romana di 32 anni, vegana e cinofila, ha escogitato il profilo professionale di  wedding dog sitter, ovvero, una figura esperta di cani che accompagna i nostri amati cani nell’arco della giornata delle nozze…

La Guidarelli può già vantare di aver preso parte ad alcuni matrimoni vip come quello del regista Fausto Brizzi, l’attrice Claudia Zanella e il calciatore Leonardo Bonucci che l’hanno “ingaggiata” per far partecipare alla festa anche i loro cani.

Un’idea veramente geniale e simpatica che dal mese di ottobre 2015 diventerà un vero e proprio marchio in franchising. Ovvero il “Wedding dog sitter”.

La stessa Elisa ha tenuto a precisare che il “Wedding dog sitter non noleggia cani e non ne mette a disposizione di suoi, strumentalizzandoli”, scartando appunto l’idea di coloro che considerano i cani come un prodotto o un pupazzo.

Inoltre, la Wedding dog sitter opera nel pieno rispetto dell’animale e non “costringe il cane a rigide regole di obbedienza o forzature di comportamenti”. Si tratta di “instaurare un rapporto di fiducia e affetto con il cane in modo da essere in sintonia per tutto il wedding day, così che il cane sia felice e scodinzolante a fianco degli sposi”.

Oltre al servizio base, gli sposi potranno anche scegliere per i loro compagni pelosi degli accessori adatti per quel giorno così come optare per un servizio fotografico originale tramite un “Emotional Photographer” che realizzerà il reportage dal punto di vista del cane: “Catturerà gli attimi che gli sposi non hanno potuto vedere: sarà bellissimo dopo qualche anno ritrovarli nell’album di nozze in cui c’è anche l’amico più fedele”, afferma Elisa.

Si tratta di un servizio base che parte da qualche centinaio di euro e che non è solo riservato ai vip, ma per tutti coloro che non intendono dimenticarsi la metà pelosa nel giorno più bello della vita!


Commenti