Amorequattrozampe

Gatto sopravvive per 64 giorni intrappolato in uno scatolone da trasloco

mercoledì, 17 giugno 2015

gatto miracolato

Si tratta di un vero e proprio miracolo quello accaduto negli Stati Uniti, dove per 64 giorni un micio, di nome Moosie, di due anni, è rimasto intrappolato all’interno di un materasso e impacchettato in uno scatolone da trasloco. L’animale ha poi viaggiato in camion, in barca e in treno da El Paso (Texas) a Fairbanks (Alaska).

I suoi proprietari durante la fase d’imballaggio non si erano accorti che avevano lasciato l’animale nel materasso e non vedendo più il loro micio erano disperati pensando che fosse  scappato a causa del trambusto del trasloco nella casa: “E’ stato davvero straziante pensare di averlo perso. Abbiamo provato di tutto per ritrovarlo”,hanno raccontato i suoi padroncini.

Il piccolo Moosie invece è riuscito a sopravvivere per oltre due mesi senza cibo né acqua. Quando il container con tutti i pacchi è arrivato a destinazione, i proprietari, sballando i cartoni, hanno sentito un miagolio: “Miagolava forte, sembrava che stesse dando tutto quel poco che gli era rimasto in termini di energie per chiamarci”.

Increduli e al contempo al settimo cielo per aver ritrovato il loro Moosie, i proprietari hanno subito portato il gatto da un veterinario che ha sottoposto l’animale ad un trattamento per una grave disidratazione. Fortunatamente le condizioni del gatto sono ancora buone, nonostante il suo fegato abbia subito delle modifiche, ha spiegato il veterinario “ma i suoi reni stanno lavorando bene e la cosa ci ha davvero sorpreso considerando quello che ha passato. Abbiamo iniziato a curarlo per la disidratazione, ora la sfida vera è quella di far ripartire l’intero apparato digerente”.

Ma la storia di Moosie non finisce qui! Infatti il gattino miracolato era già stato salvato quando aveva appena 7 settimane. La madre aveva partorito nell’intercapedine della parte ed è morta dopo essere rimasta aggrovigliata ad in filo elettrico. I proprietari sfondarono il muro con una mazza per mettere in salvo i gattini che hanno poi alimentato.


Commenti