Amorequattrozampe

Caccia all’uomo a Mansué: cane lasciato legato ad un lampione

mercoledì, 1 luglio 2015

cane1

Un abbandono in piena regola, in perfetto stile “da manuale”. E’ il destino di un cagnolino di taglia media che è stato lasciato dal suo padrone, legato ad un lampione, lungo una strada di una zona residenziale, al centro di Mansué, in provincia di Treviso.
I residenti del quartiere si sono accorti del cane il lunedì sera e solo all’indomani mattina, dopo aver accertato che il cane era ancora in quel punto, hanno allertato il Comune.
La storia di questo cane è subito circolata sui social, con tanto di condivisione delle fotografie della piccola vittima, per una caccia al padrone che lo ha lasciato: “L’animale umano che ha abbandonato questo cane non dovrebbe essere da molto lontano. Vogliamo diffondere il più possibile le foto del cane nella speranza che qualcuno lo riconosca e si possa risalire a chi ha avuto il coraggio di fare questo spregevole gesto”, ha dichiarato un residente.

Il cane è in buone condizioni e sembra essere stato ben curato: aveva due collari, tra cui uno antipulci. La vicenda ha sollevato l’indignazione di molte persone che adesso pensano solo a ritrovare il responsabile. Il meticcio è stato recuperato dalla polizia locale e affidato ad un canile.

Una vicenda che riporta in primo piano il fenomeno degli abbandoni che ogni estate aumenta con la stagione delle vacanze. In questo caso, come in molti altri, in cui il cane era ben tenuto e in buone condizioni, viene d’istinto chiederci perché le persone si liberano in questo modo di un animale che fino a poche ore prima era parte della famiglia, con lo sguardo pieno d’amore e sempre vigile nei confronti del suo padrone.


Commenti