Amorequattrozampe

I cani provano a capire le nostre parole

giovedì, 2 luglio 2015

cane attento

Molto spesso abbiamo la sensazione che il nostro cane capisca quello che gli stiamo dicendo. E così ci fa tenerezza vederlo muovere e piegare la testa a destra o a sinistra con le orecchie dritte in segno di attenzione, pensando in quel momento che sta tentando di interpretare le nostre parole.  Il linguaggio è fatto di suoni e di gesti ed è alla base della comunicazione.

Comunemente ci hanno sempre insegnato che i cani non sono in grado di capire le nostre parole e che associano i suoni ad un comando o ad un gesto e movimento del nostro corpo. Nonostante la diversità di linguaggio, alcuni ricercatori hanno cercato di analizzare le facoltà cognitive presenti nel cane nell’interazione con l’uomo.

Ovvero, un recente studio condotto da dei ricercatori dell‘Università del Sussex e  pubblicato su Current Biology ha analizzato le attività celebrali del cane che tenta di elaborare il linguaggio umano per cui si attivano i due emisferi del suo cervello.

La ricerca è stata condotta su 250 cani, basandosi sul fatto che l’emisfero sinistro si attiva per analizzare i contenuti fonemici più familiari, mentre quello destro è attivo sul tono e sul ritorno della comunicazione.

Ovvero, si tratta di due informazioni che permettono al nostro cane di capire quello che gli diciamo. Alcuni precedenti studi avevano dimostrato che il cane gira la testa a sinistra quando usa l’emisfero destro e viceversa piega la testa a destra quando usa quello sinistro.

I ricercatori hanno pertanto sottoposto i cani a due tipi di test:

– Nel primo test hanno fatto ascoltare delle frasi emesse da un sintetizzatore vocale in modo che non vi fosse un tono di voce che trasmettesse emozioni. In questo caso, i cani hanno attivato l’emisfero sinistro, per cui stavano focalizzando la loro attenzione sulle parole.

– Nel secondo test, la stessa frase è stata invece pronunciata da un umano, con un’inflessione linguistica diversa dal solito. In questo caso, nei soggetti analizzati è stata attivata la parte destra. Ovvero, il cane si è concentrato sul suono.

Conclusione: I ricercatori hanno concluso che il cane reagisce alle parole come gli umani. Anche se non riesce a capire ogni singola parola, il cane cerca di interpretare quello che gli diciamo!


Commenti