Amorequattrozampe

Tutta l’India in apprensione per Jai: la tigre simbolo del Paese è sparita

sabato, 30 luglio 2016

tigre jai

C’è preoccupazione in India per la scomparsa di Jai, la tigre più famosa del Paese, sparita da circa tre mesi. Il sontuoso animale, una Tigre di Sumatra, prende il nome dal protagonista di una celebre produzione cinematografica locale del 1975, e nel 2013 fu protagonista di un avventuroso viaggio durato diversi giorni con lo scopo di trovare una compagna. Jai pesa 250 kg e ha un manto bellissimo, cosa che ne ha fatto una grande attrazione per i turisti, ma dallo scorso 18 aprile non si sa più nulla di lui. L’animale era ospite della riserva naturale di Umred Karhandla, e le autorità dello stato del Maharashtra si sono subito allertate allo scopo di ritrovarlo.

Per riuscirci le autorità locali hanno dato il via ad una colossale campagna per ritrovare Jai, sulla cui sorte per adesso è il mistero più totale. Un esperto del campo afferma che una delle possibile cause dell’allontanamento della tigre potrebbe essere dato dal fatto che magari abbia trovato una nuova compagna o che si sia inoltrata nel fitto della giungla. Proprio tre mesi fa gli impulsi del suo collare elettronico sono improvvisamente cessati ed al contempo non ci sono più stati avvistamenti da parte dei turisti. Le autorità statali hanno promesso 50mila rupie (circa 700 euro) per chi saprà fornire informazioni utili, coinvolgendo numerosi contadini ed abitanti del posto nelle battute di ricerca.

Addirittura c’è stata una cerimonia propiziatoria di buon augurio per far si che Jai venga ritrovato sano e salvo, dal momento che viene considerato una benedizione per aver risollevato il turismo e la ripopolazione della sua specie. Circa IL 70% della popolazione mondiale delle tigri vive proprio in India, e Jai ha dato vita ad oltre 20 cuccioli. Tra le ipotesi peggiori si pensa che il felino possa avere avuto la peggio in una lotta con un suo simile o che possa essere stato vittima dei bracconieri, o che si sia ammalato, anche se c’è chi confida nella sua possente forza fisica e non accetta tali congetture. Una storia analoga di sensibilità dell’uomo nei confronti della tigre è avvenuta in precedenza nella Striscia di Gaza.


Commenti