Amorequattrozampe

Parco di Centocelle: trasformato in una macelleria all’aperto

mercoledì, 14 settembre 2016

parco-centocelle-2015

Due consiglieri della Regione Lazio e del Comune di Roma di Fratelli d’Italia, Fabrizio Santori e Francesco Figliomeni, hanno depositato una richiesta urgente della commissione Ambiente in Comune per affrontare varie problematiche relative al parco archeologico di Centocelle dove negli ultimi tempi si sono verificati macabri ritrovamenti di animali scuoiati, macellati e impiccati agli alberi.

I due consiglieri hanno denunciato fatti raccapriccianti ai quali assistono i cittadini soliti passeggiare all’interno dell’area verde pubblica: “Sono queste le macabre immagini che sono costretti a vedere i cittadini, normali frequentatori dell’area verde, ad opera di stranieri che hanno scambiato il parco per una macelleria a cielo aperto. Scene cruente che urtano la sensibilità di adulti e bambini, praticate per giunta in un’area che dovrebbe essere di svago e serenità, trasformata invece nel set di un film splatter”.

Gli stessi cittadini avrebbero informato diverse volte le forze dell’ordine che avrebbero replicato di non avere competenza in questi casi. Tuttavia i due consiglieri hanno sottolineato di essere “convinti che la Asl e il Dipartimento Ambiente di Roma Capitale dovrebbero intervenire per ripristinare la normalità, evitando che si ripetano scene di questa violenza e sanzionando i responsabili per quello che si prefigura come reato di macellazione clandestina”.

Gli stessi consiglieri hanno ricordato che vi è un rischio per l’incolumità pubblica non solo per lo scempio del decoro urbano ma anche nella violazione delle norme igienico-sanitarie sulla conservazione degli alimenti, del trattamento degli scarti e delle carcasse degli animali.

 


Commenti