Home Non solo Cani e Gatti Cerva salvata dalle acque del Lago Maggiore: nuotava disorientata

Cerva salvata dalle acque del Lago Maggiore: nuotava disorientata

CONDIVIDI

Un episodio bizzarro quanto inusuale che avrebbe potuto avere un epilogo ben poco felice si è invece concluso bene ieri pomeriggio a Brezzo di Bedero, località in provincia di Varese, dopo i Vigili del Fuoco sono intervenuti per trarre in salvo una cerva. Il bellissimo animale era finito nelle acque del Lago Maggiore dopo aver vagato in stato confusionale. Il mammifero ha rischiato seriamente di annegare, e se non fosse stato per l’intervento dei soccorritori sarebbe finita certamente male. A notare la cerva sono state alcune persone presenti sul posto che hanno subito inoltrato una segnalazione.

Ad accorrere tempestivamente ecco quindi una equipe di specialisti del soccorso acquatico con tanto di battello pneumatico. La cerva è stata successivamente imbragata e condotta a bordo dell’imbarcazione, per poi essere condotta a riva e ricevere le più immediate cure. In seguito gli uomini l’hanno caricata a bordo di un fuoristrada e condotta in una zona boschiva, dove poi è stata liberata. L’animale non ha riportato alcuna conseguenza né fisica né psicologica in seguito a quanto vissuto.

Purtroppo però molto spesso gli animali selvatici vengono coinvolti in episodi che alla fine risultano avere anche dei risvolti finali non trascurabili se non tragici: non è stato questo il caso per fortuna di un altro cervo, il quale nell’atto di attraversare la strada era finito con lo scontrarsi con violenza contro una motocicletta che transitava in quel momento. Per evitare situazioni del genere, anche con animali di piccola taglia, servono interventi mirati tanto da parte di chi viaggia quanto da chi ha il compito di amministrare.