mercoledì, ottobre 24, 2018
Home Non solo Cani e Gatti Rapiscono pinguino dallo zoo di Luisenpark a Mannheim

Rapiscono pinguino dallo zoo di Luisenpark a Mannheim

CONDIVIDI

Una storia alquanto rocambolesca e un mistero allo zoo di Luisenpark a Mannheim in Germania dove è stato rapito da sconosciuti un pinguino di Humboldt. Secondo quanto si apprende, gli addetti del parco zoologico si sono accorti sabato scorso che mancava all’appello un esemplare, durante il conteggio dei pinguini presenti nello zoo.

“Chi crede che il pinguino possa essere tenuto come animale domestico è al di là del bene e del male”, ha commentato la portavoce del parco zoologico, appellandosi alla buona fede dei rapitori, sottolineando che l’esemplare “non ha alcuna possibilità di sopravvivenza senza particolari attenzioni come un’alimentazione speciale”.

Il pinguino di circa 5 chili e alto 50 centimetri ha il numero 53 sull’ala ed è microchippato. I responsabili dello zoo prima di presentare una denuncia alle autorità hanno accertato che l’animale non fosse scappato all’interno del parco né che fosse stato aggredito da un rapace. L’esemplare è letteralmente svanito nel nulla.

Il pinguino di Humbolt è una specie originaria del Sud America, che vive lungo la costa del Cile e del Perù e si adatta a temperature più calde rispetto alle specie dell’Antartico.

Ovviamente, gli addetti sperono in un ripensamento e che presto i rapitori lo riconsegnino allo zoo. La polizia sta indagando sul caso e diramando un appello ha reso noto che sta effettuando dei controlli nella zona vicina allo zoo.

Quello che sorprende è che non vi fossero telecamere di sorveglianza e che non vi sia nessuna pista o indizio da seguire.

Ilsole24ore ricorda una storia simile che si è verificata negli anni Cinquanta quando due marinai istriani rapirono in Sudafrica, un pinguino di nome Marco che trasportarono fino a Trieste con la loro nave. Il povero esemplare rischiò di morire e dopo diverse peripezie l’esemplare visse tra il porto e la costa triestina, diventando una piccola mascotte per i triestini. Marco morì nel 1985 e resta impresso nei ricordi delle molte persone che lo incontrarono.

#Pinguin aus #Luisenpark entwendet – #Zeugen bitte
anrufen #Polizei #Mannheim #Oststadt: 0621/174-3310.https://t.co/kGsMo7yGp2 pic.twitter.com/b5QSQQmCDw