Home Cani Il cane scappa quando lo rimprovero: cosa occorre sapere

Il cane scappa quando lo rimprovero: cosa occorre sapere

Il cane scappa quando lo rimprovero. Una frase che capita di sentire spesso e che porta a farsi delle domande. Vediamo, insieme, quali sono gli errori comuni con fido.

Il cane scappa quando lo rimprovero
Fido scappa dal padrone (Foto Unsplash)

Nella convivenza con l’amico a quattro zampe, possono verificarsi delle situazioni in cui non sempre si riesce a mantenere la calma e in cui lui non è obbediente ai nostri comandi. Di conseguenza, il peloso può agire d’istinto e compiere azioni rischiose. Vediamo come mai il cane scappa quando lo rimprovero e cosa fare per non avere più questa reazione.

Il cane scappa quando lo rimprovero: tutti i motivi

Si tratta di un comportamento che può verificarsi in seguito ad una punizione o un rimprovero del suo padrone. Ma cosa significa quando Fido fa così? Vediamo tutte le possibili ragioni qui.

Bau corre nella natura
Peloso si allontana dal padrone (Foto Pexels)

La convivenza con l’amico a quattro zampe, per essere piacevole e felice, deve necessariamente basarsi su regole ed insegnamenti che vengono impartiti dal suo proprietario.

Soprattutto quando è ancora cucciolo, il cane deve ricevere una buona educazione, così come una socializzazione, con lo scopo di crescere nel modo corretto e sano.

A volte, poi, può non bastare concentrarsi su determinati insegnamenti, perché molte reazioni di Fido possono dipendere dalla sua personalità e dal rapporto instaurato con l’umano.

Può capitare, ad esempio, di vedere il proprio cane che fugge dopo che ha fatto qualcosa di sbagliato secondo noi. Il punto è che ci si chiede: perché il cane scappa quando lo rimprovero? Quali sono i motivi che lo portano a scappare?

É una reazione comune in molti esemplari e c’è molto da capire di loro quando ciò si verifica. Allo stesso tempo, c’è una costante preoccupazione nel padrone del cane scappa e occorre capire.

Un peloso che scappa lontano dal suo padrone e dalla casa può trovarsi in pericolo in contesti che non conosce e con il rischio di imbattersi con altri animali.

Fido non sente di appartenere alla famiglia

Se Fido viene rimproverato, in lui si scatenano delle emozioni contrastanti che lo portano a sentirsi insicuro e a disagio per l’accaduto. Per lui, non è facile capire tutte le intenzioni umani.

Preso dallo stress e dalla delusione del momento, per aver reso infelice o arrabbiato il suo padrone, il cane tenderà a scappare in quanto non riesce a sentirsi parte integrante della famiglia.

Questo comportamento di Fido può nascondere, dunque, un sentimento di irrequietezza e tante emozioni forti che sono più difficili da gestire per lui.

Per quanto il peloso si sforzi di comprendere certe azioni umane, non può intuire determinati atteggiamenti, come quello di essere ripreso per un’azione scorretta.

Nonostante un cane obbedisca ai comandi del padrone, se viene ripreso ripetutamente per qualcosa si sente sbagliato e giudicato, dunque non compreso davvero da chi lo ama.

Il fatto è che l’animale domestico non andrebbe mai sgridato, nel senso come lo intendiamo noi umani, perché si rischia soltanto di farlo sentire male e peggiorare il suo comportamento.

Potrebbe interessarti anche: Cosa rischia il proprietario se il cane scappa? Cosa stabilisce la legge

Fido scappa via dal padrone: come agire

Occorre capire che non bisogna trasformarsi in un padrone diverso quando il cane compie un’azione sbagliata nel quotidiano. Si consiglia, invece, di restare come si è, agendo in modo pacato nei suoi confronti. Leggiamo come intervenire a riguardo.

Il comportamento del cane
Cagnolino corre via dall’umano (Foto Pixabay)

Per capire perché il cane scappa quando lo rimprovero è necessario essere consapevoli del tipo di approccio che si sceglie di avere con il proprio cagnolino.

Quando Fido assume un atteggiamento indesiderato, è davvero inutile arrabbiarsi e urlargli contro, iniziando a fargli un lungo discorso che tanto, per lui, sarebbe incomprensibile.

Bisogna far capire a Bau che sta compiendo un’azione sbagliata, sì, ma mantenendo la giusta calma ed esclamando il classico “No!” per creare l’associazione a qualcosa di negativo, che lui possa ricordare in futuro.

Il cane scappa quando lo rimprovero: impegnarsi per rassicurarlo

Se il cane è scappato via è perché non pensa di essere stato accettato dal suo padrone.

Dunque, per riportarlo a casa e farlo restare tranquillo, devi rassicurarlo su tutte quelle cose che lui desidera avere: amore, sicurezza, cibo, comprensione, affetto.

Trascorrere molto più tempo con Fido anche all’aperto e, se si ha dello spazio fuori a disposizione, è il modo giusto per farlo sentire libero e accettato.

All’inizio, per non fargli venire la voglia di fuggire via, mentre si abitua ad un nuovo e più maturo comportamento dell’umano, bisogna distrarlo e tenerlo occupato in tante attività, assegnandogli dei compiti precisi che possono stimolarlo e fargli sfogare le sue energie.

Premiamolo quando fa qualcosa di buono e si comporta bene, accompagnando a delle carezze e parole gentili, che possono farlo sentire nuovamente un membro della famiglia.

In questo modo, Bau non avrà più motivo di scappare lontano da chi ama e imparerà a comportarsi meglio in alcune situazioni.