Home Cani Estate: Quali pericoli per fido? Attenzione al colpo di calore nel cane

Estate: Quali pericoli per fido? Attenzione al colpo di calore nel cane

CONDIVIDI
Colpi di calore nel cane
Colpi di calore nel cane

L’estate si avvicina e con il caldo ci sono molti pericoli per i cani. Ad ogni stagione vi è l’insorgenza di diverse patologie. Con la primavera molti insetti sono pericolosi per i cani portando a delle parassitosi anche gravi. Lo stesso, nel periodo invernale il freddo è letale per i cani. Quando arriva la bella stagione il caldo è uno dei peggiori nemici per fido.

Tra i rischi ai quali vanno incontro, sicuramente i colpi di calore nel cane sono tra i più frequenti.

Ci sono alcuni segnali attraverso i quali individuare per tempo il colpo di calore e come prevenirlo.

Prevenire i colpi di calore nel cane

Innanzitutto, il pelo folto potrebbe rivelarsi un peso per fido. Anche se il corpo del cane è termoregolatore, sicuramente, tagliare il pelo o tosarlo, aiuta il cane nel periodo più torrido.

Portare attenzione ai cuscinetti del cane, evitando di portarli su superfici calde come l’asfalto o la sabbia, nelle ore più calde della giornata.

Evitare di lasciare fido in automobile e ricordarsi di creare delle zone ombreggiate in casa o in giardino.

Tutti i cani soffrono il caldo. Tuttavia, i cani molto giovani e quelli più anziani sono maggiormente a rischio, coem anche esemplari che hanno problemi cardiaci o alcune razze di cani con patologie respiratorie come le razze brachicefale, ovvero con il muso schiacciato.

Colpi di calore nel cane: come riconoscerli

Colpi di calore e comportamenti anomali nel cane

Ansimare – Quando il cane ansima per il caldo, ha la bocca leggermente aperta. Se aumenta il colpo di calore, aprirà totalmente la bocca per prendere aria, con la lingua che sarà penzoloni all’esterno.

In tal caso, è importante portare l’animale in una zona d’ombra, al fresco, vicino ad un ventilatore e somministrargli acqua fresca.

Ipersalivazione nel cane – Se il cane ha molto caldo, inizierà a salivare. E’ un chiaro segnale che il cane sta cercando di regolare la sua temperatura corporea.

Il cane si ferma spesso per riposarsi- Nel caso in cui il cane tende a fermarsi per strada e ad accucciarsi durante una passeggiata significa che sta subendo gli effetti del caldo.

In tal caso, è bene farli riposare e somministrare dell’acqua all’animale.

Rinfrescare il cane bagnandoli il muso, la testa e un po’ tutto il corpo. Nei casi peggiori, portare l’animale dal veterinario.

ipertermia nel cane

Colpi di calore e disfunzioni nel cane

Battito cardiaco veloce o irregolare- Se il battito cardiaco aumenta o diventa irregolare è un segnale di surriscaldamento. Si tratta di una reazione che dipende dalla termoregolazione corporea, per cui il cuore pompa più sangue.

In questi casi è suggerito portare immediatamente il cane dal veterinario.

Aumento della temperatura corporea- Quando la  temperatura del tuo cane è superiore a 39 ° C, è suggerito tenerlo sotto controllo e applicare procedure per rinfrescarlo.

Colpi di calore: segnali allarmanti- Alcuni segnali sono allarmanti tra i quali la letargia, il vomito, la diarrea, mancanza di appetito, perdita d’equilibrio e di coordinamento motorio o convulsioni.

Se vengono registrati questi segnali, il cane deve essere portato dal veterinario, in quanto rischia di subire gravi danni agli organi e che nei peggiori dei casi potrebbero rivelarsi fatali per l’animale.

Colpi di calore: come rinfrescare il cane

cani estate
Rinfrescare il cane

Se il cane è in preda ad un colpo di calore ci sono alcuni metodi fai da te con i quali rinfrescarlo:

  • mettere del ghiaccio dentro un asciugamano bagnato e stenderlo sul corpo del cane.
  • mettere dei cubetti di ghiaccio nella ciotola dell’acqua
  • mettere a disposizione del cane una vasca con dell’acqua in giardino, nella quale può farsi il bagno
  • creare delle zone d’ombra dove permane il cane e se possibile ventilate
  • fare il bagno al cane non con l’acqua gelata, ma a temperatura ambiente

C.D.