Home Cani Griffoni di Bruxell e Belga: caratteristiche di due razze

Griffoni di Bruxell e Belga: caratteristiche di due razze

CONDIVIDI

Sono piccoli cani a pelo duro, sono molto simili tra loro e differiscono dal colore del pelo. Sono stati raffigurati su tela da maestri del XVII secolo. Le origini sono incerte ma si presume che derivino dallo: Yorkshire, Affenpinscher, Schnauzer nano e Carlino.

CARATTERISTICHE MORFOLOGICHE:

Intelligente, vivace e robusto, i Griffone sia di Bruxelles che Belga sono piccoli cani dalla struttura compatta. Hanno la testa larga e arrotondata con occhi grandi e rotondi, distanziati e sporgenti, che contribuiscono a renderlo accattivante. Gli occhi, il tartufo, le guance e il mento sono contornati da peli duri e arruffati che caratterizzano la razza. Le orecchie sono ben erette, tagliate a punta. La coda è portata alta, tagliata ai due terzi. Pelo: duro, arruffato, semi-lungo e folto. Colore: rosso; tollerato il nero sui baffi e sul mento. Taglia: lo standard non indica l’altezza al garrese ma il peso, distinguendo due varietà: taglia grande, 5 kg al massimo, e taglia piccola, 3 kg al massimo.

CARATTERE E ATTITUDINI:

Vivace e curioso, il Griffone è esclusivamente un cane da compagnia. Allegro e divertente, ha uno spiccato senso dell’umorismo, ama molto il suo padrone e partecipa attivamente alla vita della famiglia, pur non essendo un cane particolarmente adatto per i bambini. Il loro standard recita “piccolo cane per signore”. Il loro scopo nella vita è stare SEMPRE con il padrone. Vogliono partecipare attivamente alla vita familiare. Non sono molto adatti ai bambini. Sono anche da guardia, pur nelle sue ridotte dimensioni, perché è sempre vigile e ha un carattere forte e determinato, non ha paura quasi di nulla e se sa che deve difendere una proprietà o una persona, sfoggia coraggio in abbondanza.

CONSIGLI:

Pur essendo una razza rara, in Italia è allevata da ben 6 realtà tutte riconosciute enci. Si trovano ciascuna in una differente regione, da Nord a Sud, idealmente dal Belgio. Un allevamento si trova in Emilia Romagna, vicino a Parma, e altri due sono rispettivamente a Treviso, in Veneto, in Lombardia, Lazio e Padova.