Home Cani I sintomi del tumore nel cane

I sintomi del tumore nel cane

CONDIVIDI

I nostri fedeli compagni a 4zampe quando stanno male a differenza degli umani non parlano ma lanciano segnali che dovremo imparare a riconoscere. Ci sono alcuni elementi con i quali poter interpretare se l’animale è malato. Anche per i tumori ci sono degli elementi “premonitori” che potrebbero indicare la presenza di un cancro. Dalla perdita d’energia, alla tosse ai dolori diffusi: sintomi che è bene tenere sotto osservazione.

 

LETARGIA

Tra i primi segnali evidenziati dagli esperti vi è quello del cambiamento d’umore nel cane che al vostro rientro in casa non vi accoglie più con le solite feste, ma tende ad essere debole e in alcuni casi sviene all’improvviso. Questo tipo di comportamento è indice di un probabile tumore alla milza che si verifica più frequentemente nei cani di taglia grande. Anche se il giorno dopo il cane sembra stare meglio, gli esperti suggeriscono di portare il cane dal veterinario per un controllo.

TOSSE

Quando la tosse nel cane è persistente è sempre meglio portare l’animale dal veterinario. Oltre a problemi alla trachea, la tosse de cane potrebbe essere sintomo di un cancro al polmone.

PERDITA E AUMENTO DI PESO

Nel caso di disturbi dell’apparato gastrointestinale, quando un cane sta male tende a non mangiare e a perdere peso rapidamente. In ogni modo, non sempre la mancanza di appetito è collegabile ad un tumore, in quanto anche in presenza di un tumore all’intestino, alcuni esemplari continuano a mangiare come sempre.

Oltre alla perdita di peso, anche l’aumento di peso nel cane che potrebbe ingrassare improvvisamente o gonfiarsi senza ragioni, è un segnale da tenere sotto controllo, in quanto potrebbe essere sintomo della presenza di un tumore.

CAMBIAMENTI BOCCA

La bocca del cane può custodire uno dei tumori più devastanti per l’animale che colpisce soprattutto i cani anziani e si manifesta attraverso piaghe, grumi, sanguinamento delle gengive o cambiamento di colore delle stesse e alito cattivo.

EMORRAGIE

Ci sono casi di perdite di sangue dal naso. Si tratta di un sintomo che non è normale. Negli esemplari giovani, l’epistassi può non essere allarmante, in quanto si potrebbe trattare di un copro estraneo inalato dall’animale per errore. Nel cane anziano questo sintomo diventa preoccupante in quanto potrebbe indicare un tumore al naso.

DIARREA E CAMBIAMENTI NELLE ABITUDINI DEL CANE

La diarrea nel cane è un sintomo diffuso che può anche non essere  grave. Tuttavia, se questo fenomeno persiste è bene far controllare il cane da un esperto. Anche la frequenza delle uscite per far i bisognini del cane è da tenere sotto controllo. La diarrea, accompagnata dal vomito e sangue nelle urine, potrebbe essere segnale della presenza di un tumore.

 SECREZIONI NASALI E OCULARI

Si tratta di sintomi frequenti che se sono isolati non sono allarmanti. Ma se il sintomo diventa frequente, nel caso di secrezioni nasali, ci potrebbe essere un tumore alla faccia, mentre nel caso delle secrezioni oculari, un tumore all’occhio.

CRISI EPILETTICHE

Molto spesso negli esemplari anziani si verificano improvvisi picchi come movimenti incontrollati della mandibola, spasmi alle gambe o bava alla bocca, che potrebbero portare ad una crisi epilettica che colpisce spesso i cani anziani affetti da un cancro al cervello.

ALTERAZIONI CUTANEE

E’ importante accarezzare il cane non solo per dimostragli affetto ma anche per notare dei cambiamenti sul suo corpo come masse, rigonfiamenti o cambiamenti cutanee, ferite e piccole lesioni che potrebbero creare fastidi all’animale. Nel caso di un grumolo sospetto è bene rivolgersi al veterinario. Si potrebbe trattare di una ciste o di un tumore benigno o maligno per cui sarà necessario il prelievo di un campione per poterlo diagnosticare.

DOLORE DIFFUSO
Se il vostro cane inizia a reagire alle vostre coccole e carezza e mostra segnali di dolore, per gli esperti si tratta di un elemento rilevante della presenza di un cancro.