Home Cani Il cane manipola l’uomo: sarà vero?

Il cane manipola l’uomo: sarà vero?

CONDIVIDI

Un gruppo di ricercatori dell’Università di Zurigo ha condotto uno studio sul comportamento dei cani, evidenziando come i nostri fedeli e adorabili cuccioli di casa, siano in realtà dei manipolatori nati.

Ovvero, secondo la ricerca, pubblicata sulla rivista specializzata journal Animal Cognition emerge che i cani non esitano a manipolare il loro padrone per ottenere una cosa che desiderano. Per arrivare a queste conclusioni, sono stati studiati 27 cani diversi. In ogni sezione di osservazione, i cani erano seguiti da due persone: un individuo che permetteva al cane di mangiare delle prelibatezze, l’altro che glielo vietava.

L’esercizio consisteva nel fato che il cane dove indirizzare la persona verso tre scatole, in una delle quali vi erano i bocconcini golosi: una scatola conteneva delle salcicce, una delle crocchette non tanto prelibate, una terza scatola era invece vuota. Quando il cane si accorgeva che uno dei due individui era disposto a concedergli il buon cibo, nelle diverse sezioni, l’animale si dirigeva verso la persona di buone intenzioni che indirizzava verso la scatola con le salcicce. Per i ricercatori, questo comportamento indicherebbe un chiaro segnale “manipolatorio”.

“Sono molto flessibili nel loro comportamento. Non seguono le regole in maniera precisa, ma pensavo alle variabili che hanno a loro disposizione”, ha dichiarato il responsabile dello studio, Marianne Heberlein.

Un parere che sembra in parte essere in contraddizione con molti elementi delineati da etologi ma anche studiosi del comportamento degli animali o antispecisti, per cui l’animale è sempre fedele a se stesso e non nasconde mai le sue intenzioni. Ovvero in tal caso la domanda da porsi sarebbe: Perché il cane dovrebbe portare una persona in un’altra scatola se sa che vi sono delle salcicce buone in una delle tre scatole?