Home Cani La rickettsiosi nel cane: Quali sono i sintomi?

La rickettsiosi nel cane: Quali sono i sintomi?

CONDIVIDI

Le rickettsiosi sono zoonosi infettive sostenute da microrganismi appartenenti alla famiglia delle Rickettsiaceae, tribù Rickettsiae. La rickettsiosi del cane, viene principalmente trasmessa dalle zecche. La zecca è a sua volta portatrice di malattie e febbri debilitanti. Gli agenti eziologici alla base delle febbri maculose o eruttive sono rappresentati dalla Rickettsia conori e dalla Rickettsia rickettsii. Queste malattie sono pericolse perchè la zecca può infestare l’uomo e causare malattie gravi.

DIAGNOSI DI MALATTIA: Per diagnosticare la malattia, si dovrà procedere con le analisi del sangue per controllare se ci sono anticorpi per quella malattia. Dopo di che dovremo controllare se compare un segno nero i concomitanza con morsi delle zecche, perchè significherebbe che l’infezione ha avuto luogo.

SINTOMATOLOGIA: I principali sintomi nel cane non sono specifici e potremo avere:

  • stato febbrile acuto
  • letargia
  • dolore articolare
  • risentimento linfonodale
  • vomito
  • diarrea

Controlleremo anche le altre malattie legate al morso delle zecche come: Ehrlichiosi, Anaplasmosi e Babesiosi.

Dopo la febbre, che si presenta dopo una settimana, il cane potrebbe manifestare delle macule che si trasformano con il tempo in petecchie. Il quadro clinico potrebbe sfociare da vomito e nausea a vasculite grave.

contenuto 100% originale

 

TERAPIA: Di solito per la cura di questa malattia si utilizzano delle terapie antibiotiche che prevedono l’utilizza di tetracicline o cloramfenicolo. Solitamente dopo aver iniziato la terapia, il cane potrebbe guarire nell’arco di due settimane, grazie all’assunzione diretta degli antibiotici prescritti dal veterinario. Ovviamente ne caso in cui il cane riscontri la rickettsiosi sarà buona norma fare un controllo generale in famiglia.

B.M