Home Cani L’apporto benefico dei cani sui bambini

L’apporto benefico dei cani sui bambini

CONDIVIDI

bambini cani

La società contemporanea ha portato ad un’evoluzione straordinaria con lo sviluppo delle tecnologie eppure si sono perse numerose facoltà umane che sono comuni anche con l’universo animale. Molto spesso si sente parlare del divario generazionale e delle problematiche che hanno comportato i nuovi strumenti come la televisione, i computer, tablet e telefonini sul comportamento sociale e sulla crescita individuale dei bambini. Elementi che influiscono fin dalla tenera età sulla psicologia, portando ad una crescita che. a volte. ha delle mancanze come l’assenza di comunicazione e di confronto: tappe fondamentali per la costruzione di un individuo che passa attraverso il confronto e l’esperienza dei sentimenti e delle emozioni. Confrontandoci con questo universo, influenzato da una miriade di stimoli, è facile perdere alcune capacità, presi nella morsa della competizione sempre più sfrenata che chiede solo efficienza, condannando il fallimento. Laddove l’errore è al contrario costruttivo e i nuovi strumenti tendono a deresponsabilizzare l’uomo che ad esempio delega tutto ad un computer.

Di pari passo a questo “mondo”, numerose ricerche hanno evidenziato l’apporto benefico del rapporto tra animali e bambini, sottolineando il contribuito importante dei nostri amati pelosi sulla psicologia e sulla crescita di un bambino. Secondo gli studi è ormai risaputo che la presenza di un animale, come un cane, in famiglia, aiuta i bambini a socializzare, ma anche ad essere più sensibili e compassionevoli. Inoltre, un animale contribuisce a infondere nel bambino un maggior senso di responsabilità. Questo rapporto passa attraverso altri canali come l’intelligenza emotiva.

Ecco allora una piccola sintesi di ciò che dona un cane ai bambini

clicca successiva