Ognuno è speciale, ma a volte un cane è più dotato di altri: gli studi

Foto dell'autore

By Francesca Ciardiello

Cani

Per ogni padrone il suo Fido è speciale, ma quando un cane è più dotato di altri si vede attraverso un test: ecco quali sono gli studi a riguardo.

Studio sul cane e cane che riconosce giocattolo
Cane sottoposto a test e cane che riconosce il gioco: quando il cane è più dotato di altri (Canva-Amoreaquattrozampe.it)

Nessun padrone ammetterebbe mai il contrario: il suo Fido è speciale e occupa un posto speciale nel suo cuore, ma scientificamente è stato dimostrato che un cane può essere più dotato di altri, almeno per quanto concerne la sfera del linguaggio. Infatti sono stati fatti alcuni esperimenti per capire quante parole di giocattoli i cani riuscissero a memorizzare e i risultati sono stati sorprendenti.

Quali sono le abilità di un cane?

In fondo se sono arrivati ad essere considerati i migliori amici dell’uomo, ciò è dovuto ad una serie di loro abilità, ma le conosciamo proprio tutte? Alcune di esse è possibile dedurle mentre di altre ne potremo avere atto mettendolo alla prova. Infatti il nostro Fido è sicuramente in grado di apprendere e rispettare le gerarchie sociali, con un capobranco come guida.

Cane lecca padrona
Cane capisce lo stato d’animo della padrona e la coccola: tra le abilità di un cane più dotato di altri (Canva-Amoreaquattrozampe.it)

Inoltre sapranno decifrare il linguaggio del nostro corpo, iniziando ovviamente da quello del padrone; anche il tono della voce che utilizziamo per dargli indicazioni e comandi sarà un elemento da interpretare per loro e sicuramente ci riusciranno con l’esperienza. Ma è proprio l’apprendimento delle parole il ‘metro di misura’ per capire il livello di capacità del nostro Fido.

Cane è più dotato di altri, lo studio: i GWL

Uno studio recente ha identificato 3 punti per stabilire quanto un cane sia dotato, tra cui la capacità di apprendere nuove parole e quella di comportarsi di conseguenza nei due anni successivi all’apprendimento. Oltre a determinare che i Border Collie sono i cani più dotati di altri, non ne fanno solo una questione di razza, ma si sono soffermati sui cosiddetti GWL, ovvero Gifted World Learned (i più dotati al mondo ad imparare).

E’ il prof. Adam Miklosi a guidare lo studio partito alla ricerca di cani con queste caratteristiche, non facili da trovare ma che esistono: questa avventura di investigazione è durata ben 5 anni, alla quale hanno partecipato tanti padroni di cani. Sono stati proprio questi ultimi a ‘presentare’ i loro beniamini, perché convinti che fossero particolarmente dotati nell’apprendimento di nomi di giocattoli.

In pratica questi padroni hanno messo alla prova il loro Fido, sottoponendolo al test indicato dal team della ricerca per poi inviare prove e documentazioni della riuscita dell’esperimento, oltre a ripetere lo stesso in videochiamata coi gli stessi ricercatori in diretta.

Iscriviti al nostro nuovissimo canale WHATSAPP e ricevi ogni giorno storie e video inediti solo per te

Cane è più dotato di altri: la fase finale dello studio

Ai padroni è stato anche chiesto di compilare un questionario, per capire quali caratteristiche possedesse il cane ‘dotato’: vita pregressa, esperienza di allevamento e informazioni generali sul processo di apprendimento di Fido stesso.  Per quanto riguarda il background di questi cani non si è arrivati a definire un reale ‘collegamento’ tra la capacità di imparare i nomi dei giocattoli e la razza, oppure l’esperienza di allevamento del padrone.

Padrone istruisce il cane
Padrone mette alla prova il cane per capire se è più dotato di altri (Canva-Amoreaquattrozampe.it)

Il risultato della lunga ricerca alla fine è riuscito a individuare ben 41 cani GWL in 9 Paesi in tutto il mondo. Tuttavia si è arrivati a un numero medio di nomi di giocattoli imparati da ogni cane, ovvero 29, sebbene i padroni avessero presentato i loro cani come capaci di averne imparato ben 100.

Impostazioni privacy