Home Cani Razze di cani Broholmer

Broholmer

CARATTERE

Il Broholmer risulta essere una razza con un carattere tranquillo, equilibrato, amichevole, ma sempre sicuro di se e molto vigile in qualsiasi situazione. E’ molto disponibile e docile con chiunque si avvicini.

CARATTERISTICHE

Tipo d’impiego: cane da guardia e accompagnamento – Taglia: gigante – Vita Media: 11-13 anni – Altezza: Maschio 73-78 cm Femmina 68-72 cm – Peso: Maschio 50-70 kg Femmina 40-60 kg.

ASPETTO GENERALE

Questa razza è ti taglia large o possiamo dire XXL con un aspetto da mastino. Ha una struttura ossea bella corposa e massiccia. La sua costituzione grande dalla testa alle cosce lo rendono molto apprezzabile.  

TESTA E COLLO

La testa risulta molto grande proprio come il cranio piatto ma largo. Ha uno stop moderato, quindi non troppo marcato. Il tartufo è di colore nero e bello grosso. Gli occhi hanno una forma rotonda con una media grandezza con i colori ambra chiaro e scuro. Il collo è molto muscoloso ed è presenta la giogaia.

TRONCO E CODA

Il tronco ha una linea perpendicolare ed omogenea. La groppa è di dimensioni medie con torace e petto molto sviluppati. La coda inizia con una base grande per poi finire in punta, con un attaccatura medio bassa.

ARTI

Gli arti anteriori sono dritti e massicci con braccia inevitabilmente muscolose e resistenti. I gomiti sono legati al torace con avambraccio perpendicolare al suolo. La lunghezza degli arti permette di avere un passo molto sciolto. Gli arti posteriori sono ugualmente potenti come quelli anteriori, con cosce forti e muscolose e metatarso non molto lungo. I piedi hanno forma rotonda  e risultano chiusi.

PELO

Il pelo è corto, ma presenta anche un sottopelo spesso, non morbido al tatto e fitto.

MANTELLO

Il mantello di questa razza può avere solo dei colori tassativi, ossia: il fulvo con maschera nera, il rosso dorato e nero.

CENNI STORICI

Il Broholmer è un cane il cui vediamo le sue origini al Medioevo. Questa razza veniva usata prettamente per la caccia, in particolare al cervo. Il nome di questa razza deriva dal Conte di Sehested Broholm, che si prese cura di coloro, allevandoli. Con il tempo venne utilizzato anche come cane da guardia per i castelli. Dopo la seconda guerra mondiale, la razza era quasi estinta ma dal 1975, degli appassionati decisero di fondare un’associazione “Società per la ricostruzione del Broholmer”, così non rischiarono di estinguersi.

STILE DI VITA

Lo stile di vita del Broholmer è un cane che ama la vita all’aria aperta. Non è adatto ad una vita chiuso in appartamento, anche se si può adeguare in case grandi, vista la sua taglia. Non ha problemi con le temperature climatiche e ciò gli permette di viaggiare con il proprio padrone, anche se risulta spesso complicato per le sue dimensioni.

PATOLOGIE

Non esistono particolari patologie che riguardano questa razza, ma come ogni cane di taglia grande o XXL, potrebbe soffrire di displasia dell’anca e torsione dello stomaco.

PADRONE IDEALE

Questa razza ha bisogno di un padrone che lo rende parte integrante della famiglia. Può essere usato anche per la guardia poichè è diffidente e vigile con gli estranei, ciò non toglie la sua natura dolce e giocherellona. E’ facile da addestrare, ma si consiglia di iniziare l’apprendimento in giovane età per mantenere il controllo visto che diventerà molto imponente in età adulta. Si consiglia di non avere bambini piccoli in casa, il cane di grossa taglia non sarebbe adatto a stare con loro.