Home Cani Razze di cani Cane da lupo saarloos: razza, caratteristiche, carattere e salute

Cane da lupo saarloos: razza, caratteristiche, carattere e salute

CARATTERISTICHE

  • Tipo d’impiego: cane da compagnia
  • Taglia: Medio-Grande
  • Vita Media: 12-14 anni
  • Altezza maschio: 65-75 cm
  • Altezza femmina: 60-70 cm
  • Peso maschio: 36-41 Kg
  • Peso femmina: 36-41 Kg
  • Riconoscimento: ENCI

CARATTERE E STILE DI VITA

Essendo un cane lupo, può incutere timore, ma nasce come cane da compagnia anche se talvolta risulta testardo. E’ una razza molto intelligente. Essendo un cane da branco, ama la compagnia e anche quella dei suoi simili, si preferiscono cani della sua stessa stazza, ma non è adatto a stare con i gatti per il suo istinto da predatore. E’ adatto per vivere in luoghi spaziosi e non troppo chiusi, per avere la sua libertà, infatti vivere in città con la folla e il rumore lo stressa molto facilmente.

ASPETTO GENERALE

Il lupo di Saarloos è di aspetto elegante, ma essendo un cane che discende dai lupi si presenta robusto e dall’aspetto cattivo, ma non risulta essere pesante ed è un cane da compagnia. Il corpo ha proporzioni armoniose. 

Cane da lupo saarloos cucciolo
Cane da lupo saarloos cucciolo

TESTA E COLLO

La testa si presenta come quella del lupo e ha dimensioni ben proporzionate. Lo stop è di poco marcato, con un tartufo che si abbina al pelo, quindi o di colore rosso bruno o nero. Gli occhi a forma di mandorla di colore ambra. Le orecchie le vediamo di una dimensione media con la punta arrotondata e la base grande. Il collo è asciutto e muscoloso e si allarga verso la base.

TRONCO E CODA

Il corpo presenta un tronco lungo con un dorso dritto e il petto ampio. La groppa non è particolarmente discesa. La coda quando portata bassa ha la forma di una sciabola e presenta l’attaccatura bassa.

ARTI

Gli arti anteriori sono muscolosi con gambe dritte. Le spalle sono lunghe e poco angolate. Gli arti posteriori sono come quelli anteriori con molta resistenza e pieni di muscoli. I piedi sono di forma ovale con le dita curvate.

PELO E MANTELLO

Il pelo cambia a seconda delle stagioni e presenta anche un sottopelo che in inverno copre tutto il corpo e risulta fitto. Il mantello può essere di colore: argento con focature che dal bianco vanno verso il nero grigio-lupo; con focature che dal bianco vanno al rosso e al grigio-nero.

PADRONE IDEALE

Il padrone ideale per questa razza deve essere forte e deve farsi rispettare, perché il cane potrebbe prendere il sopravvento se percepisce debolezza nel proprietari e non si farà sottomettere. Non la consigliamo ai novizi come prima adozione. Non è nemmeno del tutto consigliabile a persone sedentarie, quindi agli anziani che vogliono rilassarsi. Per una famiglia allargata è adatto, ma vuole avere i sui spazi. Il padrone perfetto dovrebbe essere uno sportivo, perché il cane ha una buona resistenza. Non è del tutto adatto alla guardia, anche per la sua stazza che incute timore.

ALIMENTAZIONE

Per questa razza non bisogna fare troppe diete oppure mangiare con orari, semplicemente fare una dieta tradizionale con pasti sia in scatola che preparati dal padrone. 

TOELETTATURA

Il cane lupo avendo un pelo corto, si deve semplicemente spazzolare con regolarità per mantenere in tatto il mantello e non deve fare la toeletta, perché la perdita del su pelo è moderata. 

PATOLOGIE

Questa razza, anche se regolarmente vaccinata e curata, potrebbe essere maggiormente predisposta ad alcune patologie.

  • Mielopatia degenerativa;
  • Atrofia progressiva della retina.

CENNI STORICI

La razza del cane lupo di Saarloos, è nata dall’incrocio fatto dall’olandese Leendert Saarloos con un e un pastore tedesco da utilità, maschio di nome Gerard van der Fransenum e una femmina di lupo con il nome Fleuri,. I primi tentativi di fissare la razza portarono alla nascita di soggetti ingovernabili e l’esperimento fu abbandonato. I primi soggetti vennero addestrati per aiutare le persone non vedenti e quindi diventare dei cani-guida. Ripreso in un secondo momento, uscì fuori questo cane che inizialmente fu chiamato Cane Lupo Europeo e solo nel 1975 fu riconosciuto dalla FCI con la denominazione di cane lupo di Saarloos, proprio in memoria della persona che aveva dato a loro la vita.

Cane da lupo saarloos adulto
Cane da lupo saarloos adulto

NOMI

  • Femmina: Iska e Heller
  • Maschio: Rock e Poncho