I vicini si lamentano se il cane abbaia: la recente sentenza è inequivocabile

Foto dell'autore

By Diana Cavalieri

Cani

I vicini si lamentano se il cane abbaia, è una situazione che accade spesso, ma ecco che cosa è stato deciso in questa sentenza.

cane abbaia
Cane abbaia (Pixabay-Canva-Amoreaquattrozampe.it)

Spesso quando si ha un cane in casa o in giardino si possono avere problemi con i vicini. Se i vicini non amano particolarmente i cani potrebbero lamentarsi per i suoi comportamenti e specialmente nel sentire il suo abbaiare.

I vicini si lamentano se il cane abbaia e succede molto spesso, molto più di quanto si può immaginare. Ma che cosa bisogna fare in questi casi? Come comportarsi nei confronti del cane e dei vicini stessi? La situazione è già stata portata in tribunale diverse volte.

Una recente sentenza ha messo in chiaro le cose. Un giudice ha preso una decisione inequivocabile e non si può più discutere a riguardo. Cerchiamo di capire meglio che cosa è accaduto e come si sono evolute e concluse le cose.

I vicini si lamentano se il cane abbaia: la recente sentenza è inequivocabile

Due cani, un Bracco e un Pastore Tedesco, abitano a Treglio, in provincia di Chieti, con le persone che si prendono cura di loro e che sono in pratica i loro genitori umani.

cane abbaia
Cane abbaia (Pixabay-Amoreaquattrozampe.it)

I vicini di casa ad un certo punto non li hanno più sopportati, dicevano che abbaiavano troppo e così hanno deciso di denunciarli. La vicenda è approdata al tribunale di Lanciano dove il giudice Giancarlo De Filippis aveva il compito di decretare la sua sentenza.

Il giudice ha deciso che il cane ha il diritto di abbaiare e, quindi, i vicini sono stati ingiusti nella loro denuncia. Il giudice ha fatto riferimento agli articoli 544 bis e seguenti del Codice Penale, all’articolo 5 della legge 189 del 2004 e alla ratifica della Convenzione europea sugli animali da compagnia.

Il cane stava svolgendo la sua attività di guardia e garantiva la sicurezza del territorio. Inoltre, secondo De Filippis bisogna rispettare gli animali e ha accusato i vicini di aver compiuto stalking giudiziario. Naturalmente, anche i proprietari sono stati invitati ad educare i cani a rispettare i vicini e le ore di silenzio e di riposo.

Perché il cane abbaia?

Quando un cane abbaia bisogna provare a capire qual è il motivo che porta l’animale ad essere così agitato. Può essere per gioco e per non educazione, ma possono esserci anche dei motivi più seri.

Cane abbaia
Cane abbaia (Pixabay-Amoreaquattrozampe.it)

A seconda dell’intensità dell’abbaiare si possono individuare le cause. Un cane abbaia quando è felice e il tono si fa più acuto accompagnato da un linguaggio del corpo fatto di salti e di movimenti veloci della coda. Ma può abbaiare anche se ha dolore in una parte del corpo e l’abbaio sarà accompagnato a lamenti.

Un altro motivo che porta il cane ad abbaiare, ed è il caso dei due cani protagonisti della storia raccontata precedentemente, è il fare la guardia. Se il cane sente qualcuno di estraneo che entra in quello che crede essere il suo territorio, sarà portato a dare l’allarme per difendere le persone a cui vuole bene.

Ci sono anche altri motivi dell’abbaiare. Questi possono essere legati a disturbi psicologici, del comportamento o situazioni di paura, ansia e stress. Capire che cosa c’è che non va è un ottimo passo avanti per correggere la sua abitudine.

Impostazioni privacy