Home Cani Il Welsh Terrier: un cane forte ma dal cuore dolce

Il Welsh Terrier: un cane forte ma dal cuore dolce

CONDIVIDI

Il Welsh Terrier è una razza di cane da tana, riconosciuto dalla FCI nel gruppo 3 sezione 1 (terrier gamba media e lunga), originario del Galles, utilizzato prevalentemente per la caccia della volpe. Pur essendo un cane di modeste dimensioni (non supera i 39 cm al garrese) non ha paura di nulla e lo dimostra palesemente davanti ai suoi simili. È un cane gallese, nato e sviluppatosi in un’area isolata e senza contatti con gli altri Terrier inglesi. Un cane da tana nerofocato era già presente in Galles fin dall’anno 1000, e si presume che possa essere stato l’antenato del Welsh. La razza, pur antichissima, è stata riconosciuta solo alla fine dell’Ottocento: prima di allora, infatti, gli allevatori badavano soltanto al lavoro e non registravano le nascite dei cuccioli.

CARATTERISTICHE MORFOLOGICHE: È un cane forte, con l’apparenza di un soggetto adatto al lavoro, ben equilibrato e compatto. La testa presenta cranio di ampiezza moderata tra le orecchie, stop non troppo definito, muso di media lunghezza. Gli occhi sono piccoli, ben inseriti, non rotondi, scuri, ed esprimono il temperamento del cane. Le orecchie, a forma di “V”, sono piccole, non troppo sottili, inserite piuttosto alte e portate in avanti e aderenti alle guance. Gli arti sono forti e muscolosi, di forte ossatura, perfettamente diritti. La coda è bene inserita e portata non troppo allegramente; di solito viene tagliata. Pelo: forte, ruvido, molto fitto e ab bondante. Colore: nerofocato o nerogrigio focato, ma senza pennellature nere sulle dita. Taglia: non oltre i 39 cm.

CARATTERE E ATTITUDINI: Affettuoso, molto docile, perfettamente controllabile, è allegro anche se piuttosto riservato. Vivace e coraggioso, non è eccessivamente aggressivo. È sempre stato usato per la caccia di volpi, lontre, castori, tassi, gatti selvatici e altri animali considerati nocivi, tutti molto diffusi in passato nelle regioni del Galles. Oggi è prevalentemente un cane da compagnia e da esposizione, ma resta uno dei Terrier più bravi nella caccia ai nocivi.

SALUTE E CONSIGLI: È un cane robustissimo, dalla salute di ferro. In casa o in giardino, indifferentemente. Va educato con una certa fermezza, perché può diventare molto possessivo nei confronti del padrone e addirittura aggressivo se qualcuno tenta di avvicinarglisi.