Home Cronaca Sissi, cagnetta vittima dei bulli ‘perché troppo brutta’ cerca famiglia

Sissi, cagnetta vittima dei bulli ‘perché troppo brutta’ cerca famiglia

CONDIVIDI

E’ davvero triste la vicenda che ha visto come sfortunata protagonista Sissi, una cagnetta che è stata sottoposta a dei maltrattamenti a Frosinone dopo essere rimasta vittima di alcuni bulletti. Putroppo certi ragazzini non trovano di meglio da fare che passare il tempo torturando gli animali, e ben nota in questo senso è l’orribile vicissitudine vissuta dal cane Angelo l’anno scorso a Sangineto, in Calabria.

Per quanto riguarda Sissi, questa povera cagnetta tre mesi fa ha rischiato veramente di morire: presa a calci, sassate e bottigliate, la giustificazione dei suoi aguzzini ha dell’incredibile: “E’ troppo brutta per vivere”. La buona notizia è che Sissi è stata sottratta dalla furia ingiustificata di questi mostri per essere portata in stallo a Roma, ma purtroppo quando sembrava che una famiglia potesse adottarla ecco che quest’ultima si è tirata indietro. E così Sissi resta ancora solitaria e triste.

Si tratta di un cagnolino minuscolo, dal peso di soli 8 kg e che ha soltanto 2 anni di vita. Sissi è anche già stata sterilizzata ed ovviamente con le persone nutre un pò di diffidenza, dopo tutto quello che è stata costretta a subire. Soltanto l’amore, il conforto e l’affetto di persone che amano gli animali e che sarebbero ben disposte ad accoglierla in casa potrebbe riuscire a cambiare le cose. “Sissi è una cagnetta molto dolce ed il fatto di renderne una emarginata vita natural durante va assolutamente evitato”, dicono i volontari della struttura che la stanno accudendo da ormai quasi 100 giorni.

Per contatti rivolgersi a Luca: 331 635 1803

Purtroppo c’è un’altra brutta storia che riguarda un cane…ed è davvero da non credere.