Home Cronaca Vede abbandonare un cane in diretta ma non può denunciare i responsabili

Vede abbandonare un cane in diretta ma non può denunciare i responsabili

CONDIVIDI
abbandono cane
Cane abbandonato (immagine generica)

Vede abbandonare un cane ma non può denunciare quanto accaduto

Una storia piuttosto strana, accaduta nel quartiere Vomero di Napoli. Una giovane donna, educatrice cinofila, mentre stava passeggiando vede abbandonare in diretta un cane.

L’esemplare è stato fatto scendere da un’automobile che è poi ripartita a tutta corsa, lasciando dietro di sé il povero animale, un mix volpino, che si è messo a correre dietro la macchina. Alcuni testimoni hanno provato a fermare il mezzo, interponendosi con un motorino. Il tentativo non ha avuto successo e la macchina è riuscita a fuggire via in direzione della tangenziale mentre il cane ad ogni momento rischiava di essere investito.

L’educatrice cinofila, come riporta il quotidiano Repubblica.it, avrebbe riconosciuto il mezzo. Ha saputo fornire il modello, una Punto nera ma anche il numero di targa. Ma per il testimone, non è stato possibile denunciare quanto accaduto. Infatti, nonostante attraverso la targa le autorità sono riuscite a risalire ai proprietari del mezzo questi hanno negato di aver avuto un cane. Pur confermando di essere stati nel quartiere Vomero il giorno dell’abbandono, i titolari del mezzo hanno riferito di essere passati dal quartiere per recarsi in ospedale, per un membro della famiglia, ricoverato d’urgenza.

Quello che è stato evidenziato è che nonostante la testimonianza di una persona che ha assistito alla scena e nonostante il numero della targa non è stato possibile sporgere una denuncia. Infatti, i testimoni rischiavano di esporsi per l’ipotesi di reato di calunnia. Tuttavia, sarebbe stato sufficiente da parte delle autorità preposte svolgere alcune indagini più accurate, magari informandosi con i vicini di casa, mostrando la fotografia del cane per verificare se qualcuno avrebbe potuto riconoscerlo.

Invece, nulla di tutto questo è stato fatto. Ancora una volta, chi doveva intervenire non lo ha fatto in modo accurato. Ancora una volta, un cane è stato abbandonato e non ci sarà per lui giustizia. Eppure l’abbandono è un reato.

Lo stesso fatto che una persona di quella famiglia sia stata ricoverata potrebbe essere addirittura un movente per liberarsi dell’animale.

 

C.D.