Gatto sceglie il cibo in base al nutrimento e non al sapore: lo studio

Foto dell'autore

By Marianna Durante

Curiosita, Gatti

Che il cibo sia saporito o meno al tuo felino non interessa. Secondo uno studio il gatto sceglie il cibo in base al nutrimento e non al sapore.

gatto sceglie il cibo in base al nutrimento
(Foto Pixabay)

Chi condivide la propria vita con un felino sa quanto quest’ultimo possa essere difficoltoso quando si tratta della sua alimentazione. Come mai i felini sono così schizzinosi sul cibo?

Una risposta potrebbe darla uno studio che ha dimostrato che il gatto sceglie il cibo in base al nutrimento e non al sapore. Vediamo qui di seguito come si è svolta la ricerca.

Il gatto sceglie il cibo in base al nutrimento

Ti sei mai chiesto perché il tuo felino preferisca un alimento rispetto ad un altro? Uno studio condotto presso il Waltham Center For Pet Nutrition Di Melton Mowbray, ha dimostrato che sebbene il sapore dell’alimento sia importante per i felini, questi ultimi tendono a scegliere il cibo in base al nutrimento.

gatto mangia
(Foto Pixabay)

Infatti secondo la ricerca i nostri amici a quattro zampe sono capaci di conoscere il contenuto dei grassi e delle proteine presenti nel loro cibo e tendono così a regolare l’assunzione dei nutrienti di cui hanno bisogno.

A tale studio hanno partecipato gatti domestici adulti, sia maschi che femmine, ospiti presso il Worldcom Center For Pet Nutrition.

Lo studio si è basato su diversi esperimenti e durante ogni esperimento i felini sono stati ospitati e nutriti singolarmente in luoghi arricchiti dal punto di vista comportamentale. Inoltre venivano messi in gruppi per 2 ore al giorno o quando non partecipavano agli esperimenti.

E’ stato offerto ad ogni gatto alimenti contenente varie quantità di proteine e grassi con l’aggiunta di pesce, coniglio  o arancio, per dare sapore. Inizialmente i felini hanno mostrato un interesse verso un determinato alimento basandosi sul sapore di quest’ultimo.

Potrebbe interessarti anche: Potresti accarezzare il tuo gatto in modo sbagliato: lo svela uno studio

Tuttavia con il tempo, i gatti sono riusciti a comprendere le componenti nutrizionali degli alimenti, e basandosi su questo fattore, hanno scelto l’alimento che poteva farli raggiungere un rapporto di grassi e proteine utili per il loro fabbisogno, senza basarsi sul sapore dell’alimento.

Da tale studio è emerso che i gatti hanno l’obiettivo di assumere 52% di proteine, 36% di grassi il 12% di carboidrati. Grazie alla ricerca, gli scienziati sono giunti alla conclusione che il sapore, l’aroma e i nutrienti sono molto importanti per l’alimentazione dei nostri amici pelosi.

Potrebbe interessarti anche: Il cervello del gatto si sta rimpicciolendo: colpa dell’uomo? Risponde la scienza

Inoltre, dichiarano gli esperti, il felino tende a prediligere il fattore nutrienti piuttosto che il sapore dell’alimento quando deve scegliere il suo cibo.

Gestione cookie