Home Gatti Come convincere i genitori a prendere un gatto

Come convincere i genitori a prendere un gatto

CONDIVIDI

gatto

Troppe volte i genitori sono contrari a prendere un animale in casa e spesso il desiderio dei figli viene rimandato a quando sarà in grado di occuparsene da solo. La convivenza non è mai semplice, tanto più se viene guardata dal punto di vista di un adolescente che sogna un piccolo compagno peloso. Lotte e discussioni infinte tra le mura domestiche per poi finire sempre con un “no”.
Tuttavia ci potrebbe essere un modo per poter convincere quei genitori “severi” che non vogliono obblighi partendo proprio dal tipo di animale che si desidera inserire in una casa. Il gatto ad esempio, a differenza del cane, è un animale che non richiede tantissime attenzioni e può tranquillamente restare in casa da solo anche per un fine settimana, se ha tutto il cibo necessario e acqua a disposizione. Prima d’intraprendere la strategia di convincimento dei genitori è importante essere consapevoli che si tratta di un essere vivente a tutti gli effetti che ha bisogno di affetto, amore e piccole attenzioni, minime che siano (clicca qui). Il felino domestico ha un linguaggio proprio (clicca qui) e un personale modo di dimostrare affetto (clicca qui) che bisogna imparare a conoscere prima di approcciarsi al suo regno.

Se siete pronti e desiderate a tutti i costi un micetto peloso ecco come iniziare a convincere i grandi grandi capi di casa… D’altronde, l’argomento “animali” in casa, non è solo frutto di discussioni tra figli e genitori, ma anche tra partner o conviventi. Per cui non si finisce mai di crescere né d’imparare. Ma una cosa è certa: l’amore per i pelosi è sempre più forte!

clicca successiva